SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Una poesia per ricordare il Pesce Azzurro

1' di lettura
1370

pesce azzurro

Era la nostra casa, una famiglia: fanesi e non fanesi affratellava, l'amavano i turisti...

Era gioia, allegria, musica quel vocìo, festa nel cuore. Ora son brividi ed è lutto nell'anima; più sola è la città e tramortita. Si rimane sgomenti ed avviliti: non se n'è andato solamente un mito; è l'orrido pensiero per chi è riuscito a immaginare tanto, ed è ribrezzo per l'esecutore; è spavento infinito, è balbettìo... Si resta dementi, inchiodati a chi odia la bellezza, e s'ode un triste mugolìo di belve. Presto - pensi - è il deserto ingrigito del nuovo troglodita.



pesce azzurro

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-06-2010 alle 10:57 sul giornale del 17 giugno 2010 - 1370 letture