Una Cittadella del sapere per l\'ex zuccherificio

16/03/2010 -

L\'ex zuccherificio come area da destinare all\'istruzione ed alla cultura. E\' questa la proposta lanciata dal Presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Matteo Ricci in una conferenza stampa tenutasi martedì 16 marzo nella sala del centro per l\'impiego a Palazzo de Cuppis a Fano.



Si tratta di una “Cittadella del sapere”, un luogo cioè nel quale ospitare un campus scolastico d\'eccellenza dove trasferire le scuole superiori della città e intorno al quale abbinare investimenti legati a ricerca e sviluppo.

“E\' un progetto che avevamo in mente di presentare tra qualche settimana -ha spiegato Ricci- ma dato che si è aperto un dibattito anche noi vogliamo portare il nostro contributo. L\'intento è quello di trasformare l\'area urbanistica dell\'ex zuccherificio in un polo del sapere. Questa soluzione potrebbe sviluppare anche l\'idea di un nuovo centro storico cittadino: dato che i palazzi del centro in cui si trovano attualmente le scuole verrebbero liberati, potrebbero essere riqualificati dal punto di vista turistico e del piccolo commercio. Il centro storico, già attivo e vivace, diventerebbe così ancora più attrattivo dal punto di vista commerciale”.

Secondo Ricci l\'idea riscuoterebbe anche numerosi consensi: “Crediamo che il progetto piaccia ai commercianti, che come noi sono contrari alla nascita di un outlet nell\'area dell\'ex zuccherificio, inoltre si potrebbe trovare il consenso della scuola che richiede edilizia scolastica sempre più moderna e di qualità. Anche gli imprenditori potrebbero essere d\'accordo perchè si potrebbe creare una soluzione per costruire mettendo insieme pubblico e privato a beneficio della città”.

“Oggi abbiamo presentato le nostre idee -ha concluso Ricci- ora auspichiamo in un interesse da parte del Comune di Fano per intavolare un dibattito”.


di Silvia Falcioni
redazione@viverefano.com



Questo è un articolo pubblicato il 16-03-2010 alle 18:23 sul giornale del 17 marzo 2010 - 873 letture

In questo articolo si parla di politica





logoEV