Ex zuccherificio, Zaffini: pensiamo prima alla città

roberto zaffini 2' di lettura Fano 04/03/2010 - \"Fa molto piacere leggere oggi a chiare lettere che c\'è chi si schiera contro la costruzione di un nuovo centro commerciale nell\'area dell\'ex-zuccherificio\".

Le polemiche in questi giorni si sono davvero sprecate, ma per lo più quello a cui stiamo assistendo ci pare un balletto più che un gioco di forze. Ci piacerebbe provare a fare un passo “indietro”, un ritorno: torniamo a considerare il centro della città di Fano, a partire da lì, dalle sue vetrine che dopo un turnover di gestioni diventano o banche o un susseguirsi di “VENDESI” e “AFFITTASI”, con il conseguente degrado anche dal punto di vista sociale. Davanti a tutto ciò ci si chiede come si possa parlare di investire in un insediamento commerciale (più o meno camuffato) fuori dalla città!? Per evitare tutto ciò sarebbe ora di far tesoro dell\'esperienza di altre realtà urbane che hanno vissuto questa storia prima di noi (se proprio non vogliamo guardare a quello che è già successo anche qui): il foraggiamento del motore immobiliare, il depauperamento dei centri storici mediante il decentramento delle attività commerciali,la progressiva estinzione delle attività artigianali.



Le risposte possibili? Una, magari, potrebbe essere un\'ipotesi di variante al piano che apra la porta ad agevolazioni o forme incentivanti per chi vuole restare nel centro , per chi davvero vuole e potrebbe operare una riqualificazione del centro urbano , ma non riesce a permettersela. Se poi da un lato si rinnega l\'ipotesi centro commerciale, ecco che emerge l\'idea del fashion outlet: stiamo forse cercando di regalare una lapide tombale agli ultimi negozi in centro e -conseguentemente- a chi ci vive ? E\' sgradevole constatare che in virtù delle elezioni ci siano alcuni candidati che fanno di tutto per lasciar credere di avere dalla propria parte i commercianti, mentre in realtà gli stanno preparando la fossa! Come Lega Nord, ma ancora più come cittadini che vivono e amano questa città, crediamo che sia necessaria una maggiore coerenza: se siamo i primi a svilire la nostra città, come possiamo poi pretendere di venir presi seriamente in considerazione su istanze che poggiano sul valore e l\'importanza della città stessa ?


da Roberto Zaffini
Consigliere Regionale





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2010 alle 19:42 sul giornale del 05 marzo 2010 - 688 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, roberto zaffini