Denunciati tre giovani per furto danneggiamento

carabinieri Fano 01/03/2010 - Tre giovani fanesi di età compresa fra i 25 ed i 22 anni sono stati denunciati dai Carabinieri di Fano con le accuse di concorso in violazione di domicilio, furto aggravato e danneggiamento.

I tre erano entrati nel cortile di un condominio e con degli estintori avevano imbrattato le serrande di alcuni garage, danneggiato alcune piante e rubato una bicicletta da donna. Grazie ad alcune telecamere installate nelle vicinanze i giovani sono stati identificati. Tre pregiudicati romeni domiciliati nel Lazio sono stati fermati a Fano, nei pressi di alcune abitazioni isolate, dai Carabinieri di Marotta, e trovati in possesso di strumenti atti allo scasso: due grossi cacciavite, uno svitatore a batteria, ed alcuni grimaldelli. I tre sono stati denunciati per il reato di possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli.



Una 16enne marocchina, residente a Fano, è stata denunciata al Tribunale dei Minorenni di Ancona con le accuse di furto aggravato. La giovane è stata trovata in possesso di un costoso giubbotto e di un paio di scarpe da tennis che aveva rubato in una palestra di Fano. La refurtiva è stata estituita alle legittime proprietarie. Un 20enne albanese, pregiudicato, è stato denunciato per il reato di evasione. Il giovane, agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio, si era allontanato illegittimamente dalla propria abitazione, risultando assente al momento del controllo eseguito dai carabinieri. Un 35enne è stato denunciato per guida sotto l’influenza di stupefacenti. Al giovane è stata ritirata la patente di guida e l’auto è stata sequestrata.





Questo è un articolo pubblicato il 01-03-2010 alle 19:25 sul giornale del 02 marzo 2010 - 870 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, fano, carabinieri