Concorso in Comune: 4500 candidati per 51 posti

comune di fano 1' di lettura Fano 19/02/2010 -

Che la scarsità di posti di lavoro sia un problema molto sentito è ormai noto, così come è facilmente prevedibile che i concorsi pubblici facciano il pieno di candidati poiché vengono ritenuti gli unici posti fissi in tempo di crisi.



E questo si verifica anche per il concorso indetto dal Comune di Fano per scegliere educatori, istruttori e funzionari amministrativi.


A fronte di 51 posti disponibili, i candidati sono ben 4500. Un numero elevatissimo, che crea non pochi problemi organizzativi. Per dare quindi a tutti i candidati la possibilità di effettuare le selezioni, le prove si svolgeranno a Pesaro, nel quartiere fieristico di Campanara, in 3 giorni diversi: dal 1 al 3 marzo.


Il primo giorno saranno chiamati gli educatori assistenti all\'infanzia la mattina, mentre il pomeriggio toccherà agli insegnanti di scuola materna. Il secondo giorno sarà la volta dei funzionari amministrativi e degli istruttori di servizi ed animatori, mentre il terzo giorno si concluderà con gli istruttori amministrativi.


Per lo svolgimento del concorso l\'amministrazione comunale si avvarrà del contributo organizzativo di una società privata, scelta che ha già fatto nascere alcune perplessità all\'interno dell\'opposizione, in particolare il consigliere comunale di Sinistra Unita Samuele Mascarin ritiene che questa delega comprometta la trasparenza e l\'efficacia del concorso.


di Silvia Falcioni
redazione@viverefano.com




Questo è un articolo pubblicato il 19-02-2010 alle 15:12 sul giornale del 20 febbraio 2010 - 1417 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di fano


Natalina Antonia Evangelista

Salve, faccio parte dei 4500 che si sono iscritti ai concorsi banditi dal Comune di Fano.<br />
Il giorno 01 marzo alle ore 8.30, ho partecipato alla preselezione per educatori assistenti all\'infanzia e devo dire che quando sono arrivata ho notato che c\'era qualcosa di strano. I soliti banchi distanziati l\'uno dall\'altro non c\'erano, ma solo sedie in fila a distanza molto ravvicinata che sembrava urlassero: \"potete anche copiare... tanto il risultato non cambia\".<br />
A tempo scaduto, nel mettere il codice a barre sul mio foglio delle risposte mi sono accorta che era rovinato e non molto leggibile, mi sono rivolta ad un componente della commissione il quale ha chiamato il Presidente di commissione che ha detto semplicemente di ricalcare a penna il numero impresso sotto il codice a barre. Così è stato fatto ed il tutto sigillato è stato lasciato.<br />
Mentre andavo via però, nella mi ignoranza, mi chiedevo...\"ma se il codice è rovinato com\'è possibile l\'identificazione elettronica della scheda?\" non so se sono stata chiara, sicuramente non ci capisco nulla di processi di verifica, però mi sono detta: \"fa nulla, tanto venerdì quando usciranno le graduatorie capirò se la mia prova è stata valutata o annullata perchè il codice a barre non è leggibile!!!\".<br />
Bene, questa mattina sono uscite le graduatorie ed il mio nome non compare da nessuna parte perchè le graduatorie pubblicate riportano solo i nomi di chi ha superato la prova e non di tutti i partecipanti e del rispettivo numero di classificazione. Ora mi chiedo: \"come faccio io a sapere se la mia scheda è stata valutata o no? A che posto, se pur tra i non ammessi, mi sono piazzata?\" Penso di avere diritto di saperlo anche per poter valutare il mio grado di preparazione e prepararmi al meglio per altri eventuali concorsi.

monica

puoi sempre chiamare all\'ufficio del personale di Fano li ti diranno che posizione hai raggiunto!<br />