Treni, Utp: Aguzzi ha ignorato le nostre proposte

stazione Fano 19/12/2009 - \"Ho letto su Vivere Fano l\'intervento del Sindaco sul nuovo orario ferroviario\".

Ebbene gli utenti della ferrovia devono sapere che la scrivente Associazione ha contattato in merito il sig. Aguzzi, avanzando delle proposte, ma questi non si è degnato neanche di rispondere. Le azioni che vorrebbe intraprendere sono azioni sterili che non porteranno ad alcun risultato.


Aguzzi, come previsto dalla Legge Finanziaria 2008, farebbe bene a convocare le Associazioni di Utenti e Consumatori prima di prendere delle decisioni, visto che tale legge ne rende obbligatoria la convocazione.


Come UTP siamo pronti ad incontrarlo ed a sottoporgli le nostre proposte già presentate in Regione che saranno esaminate lunedì 21 dicembre in un incontro Regione-Sindacati-Associazioni Utenti e Consumatori.


da Antonio Bruno
Segr. Prov. Associazione Utenti Trasporto Pubblico





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-12-2009 alle 18:56 sul giornale del 21 dicembre 2009 - 2999 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, antonio bruno, stazione


Ecco come si spiega perché l\'assessore ai Trasporti della Regione Marche, Pietro Marcolini, ha scritto (primi di dicembre) all\'amministratore delegato del Gruppo Fs, Mauro Moretti \'\'…..Il programmato cambio orario sulla media e lunga percorrenza che entrerà in vigore il 13 dicembre prossimo, determinerà un\'ulteriore emarginazione della nostra regione e, in particolare, del territorio più a sud, maceratese e ascolano ….“ . dimenticando Fano.<br />
Questo perché la nostra amministrazione non ha saputo far presente la penalizzazione che sta subendo Fano con il nuovo orario ferroviario. , forse è un preveggente quel tal “metauro” che in un commento alla lettera di Mariani su questo blog 05-12-09 scriveva: “... Se qualcuno potesse dirmi di avere sbagliato\". - A \"sbagliare\" mi sa che sono stati in tanti (nel riporre la propria fiducia, voglio dire. Che dite, passiamo alla speranza?)”<br />
Conosco l’assiduo tempestivo lavoro di tante associazioni (Firmatarie: Movimento Pendolari Adriatico, Cittadinanzattiva Marche, , Adiconsum Marche, Adoc Marche, Federconsumatori Marche, Assoutenti-UTP Marche, Comitato Treno per Amico, Movimento Difesa del Cittadino Marche).<br />
Ma in particolare dobbiamo riconoscenza al dott Antonio Bruno che non ha interrotto un attimo la lotta per questa battaglia che ritiene sacrosanta. Mi ha telefonato, per informarmi,nelle ore di pranzo sacrificando il suo tempo e forse il suo pranzo, nonostante che non sia un iscritto alla sua associazione. Grazie Antonio.<br />

... Sì, ma anche il vostro intervento pare proprio tardivo! Chiedo scusa, ma questi eventi andrebbero anticipati perchè rincorrerli per modificarne le conseguenze indesiderate pare quasi velleitario e - di sicuro - assai più difficile che condizionarli, per quanto possibile, prima che si verifichino. Si tratta di orari di un servizio pubblico di primaria importanza... Comunque, buon lavoro e buona fortuna.

Luca Paolini

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV
logoEV