SEI IN > VIVERE FANO > POLITICA
comunicato stampa

Omiccioli: \'Adotta un tabellone a cinque stelle\'

2' di lettura
1114

Sarebbe questa un’iniziativa socialmente ed economicamente utile visto lo stato di abbandono e di inutilizzazione dei tebelloni elettronici dell’Adriabus nelle fermate degli autobus urbani e extraurbani presenti nella nostra città: presso la stazione dei treni, in via Giustizia e al parcheggio lato mare della Gimarra (vedi video sul sito www.fano5stelle.it ).

Soldi pubblici spesi per che cosa? Il nulla! I tabelloni dovrebbero informare sulla corse degli autobus presenti o su particolari promozioni o tariffe per la zona….. magari! Nulla di tutto questo, al massimo segnalano il giorno e l’ora (via della Giustizia), per il resto lo schermo è vuoto. Si parla tanto di promuovere il trasporto pubblico viste le condizioni caotiche del traffico cittadino, ma se nemmeno si parte dalle piccole cose per invogliare i cittadini a prendere l’autobus, quale sarebbe la politica di promozione da aspettarsi per i prossimi mesi?


Se il totem per il tabellone del parcheggio della Gimarra con stampato su “Comune di Fano”, è spento perché l’obiettivo di rendere lo stesso parcheggio un’area scambiatrice tra auto e bus in entrate e uscita da Fano, è miseramente fallito (non ci sono tariffe agevolate, né bus navetta gratuiti, né corse più frequenti, ma solo quelle del normale bus di linea…) cosa ci dobbiamo aspettare per il futuro? Forse ancora dei tabelloni tristemente spenti per non consumare inutilmente energia elettrica. Una piccola luce, però, forse si è accesa durante questa estate, quando alcune linee sono state potenziate per il flusso turistico.


Sproniamo l’assessore Silvestri affinchè, anche per il resto dell’anno, si realizzino parcheggi scambiatori con tariffe minime o gratuite, con corse bus più frequenti e che il tutto venga debitamente promosso.. anche attraverso i tabelloni elettronici, affinché no siano solo totem dell’inutilità! Altrimenti dobbiamo aspettarci che per andare con i servizi di linea da S.Orso alla zona mare (4 Km) ci si impieghi un’ora, sperando che i due autobus su cui è necessario salire, rispettino le coincidenze (situazione denunciata attraverso una raccolta firme di ben 67 cittadini del quartiere S.Orso).





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-09-2009 alle 14:31 sul giornale del 10 settembre 2009 - 1114 letture