Crisi economica: la situazione a Fano

21' di lettura Fano 27/06/2009 -

Il rientro dalle ferie e l\'esito delle fiere per quanto riguarda il settore nautico sono i momenti cruciali per capire le influenze della crisi economica sulle imprese del nostro territorio. Di questo e della consulta economica che si terrà sul tema lunedì 29 giugno, si è parlato nella prima conferenza del Sindaco dopo la pausa elettorale. Dalla nuova giunta una possibile soluzione per gli effetti della crisi: uscire dal patto di stabilità.



\"Inquadrare bene la situazione della crisi nella nostra città, capire i contraccolpi che ne stiamo subendo seppur in modo ancora lieve e trovare le soluzioni\" questo secondo Aguzzi è l\'iter necessario per affrontare il grave problema della crisi economica nazionale che in questi mesi non sta risparmiando neppure piccoli e virtuosi comuni come quello di Fano.


Un ottimismo cauto quello del Sindaco: \"per ora non si sono evidenziati gravi contraccolpi anche nella situazione dell\'ordine pubblico ma è necessario esaminare il quadro delle aziende per capire come affronteranno il rientro dalle ferie e annotare le situazioni dei dipendenti che ora resistono grazie agli ammortizzatori sociali\".


Per questo una delle prime mosse della nuova amministrazione Aguzzi è quella convocare una consulta economica a cui parteciperanno il Consorzio Navale Marchigiano, le imprese di artigiani e le associazioni di categoria dei settori colpiti. \"Il nostro ruolo sarà quello di ascoltare per poi, qualora ce ne fosse bisogno, intervenire investendo sugli ammortizzatori sociali. Il prossimo passo sarà poi quello di aprire un dialogo con le banche\".


A questo proposito si prospetta una soluzione: quello di sbloccare i fondi bloccati dalla legge nazionale sul patto di stabilità dei Comuni: per Fano ci sono infatti ben 20 milioni di euro da spendere in progetti ad appaltare.








Questo è un articolo pubblicato il 27-06-2009 alle 13:00 sul giornale del 27 giugno 2009 - 968 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, stefano aguzzi, Elena Serrano, crisi economica, consulta economica





logoEV
logoEV