Matteo Ricci incontra il sindaco di Fano: \'Insieme contro la crisi\'

2' di lettura Fano 24/06/2009 - E\' stato il giorno dei primi incontri istituzionali, martedì, per il neo presidente della Provincia di Pesaro Urbino, subito dopo l’insediamento e il varo della Giunta.

Alle 9 Matteo Ricci è stato ricevuto dal prefetto Alessio Giuffrida. E dopo il colloquio il presidente ha partecipato, sempre nel Palazzo del Governo, al Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica (tra gli argomenti affrontati la Campagna informativa per il contrasto all’abusivismo commerciale e alla contraffazione). Matteo Ricci si è poi incontrato con il sindaco di Pesaro Luca Ceriscioli, confermato alla guida della città. Quindi a mezzogiorno circa ha raggiunto la Caserma dei Carabinieri per un colloquio con il colonnello Stefano Fedele, comandante dell’Arma.


Nel pomeriggio il tour istituzionale di Ricci ha fatto tappa prima a Fano, nel Palazzo di via San Francesco d’Assisi, dove si è incontrato con il sindaco Stefano Aguzzi. Una chiacchierata che ha gettato le basi per una collaborazione tra le due istituzioni su alcuni temi strategici come il superamento della crisi economica puntando sulla “protezione” della nautica, la valorizzazione delle Terme di Carignano come volano per il turismo, la grande viabilità, l’integrazione degli ospedali di Pesaro e Fano.


\"D’ora in poi ci vedremo sempre più spesso per inquadrare e verificare insieme i problemi da affrontare - ha dichiarato Aguzzi -. Non ho avanzato richieste specifiche, ogni ente ha la sua autonomia. Credo però che le scelte importanti vadano prese di comune accordo\". \"Con questa mia visita - ha spiegato il presidente Matteo Ricci - ho voluto dare subito un segnale che la Provincia sarà molto presente a Fano. Intendo collaborare con il sindaco confermato dalla sua città per individuare gli interventi prioritari per i mesi che verranno. A mio parere dovremo concentrarci per mantenere nel territorio la produzione, e mi riferisco in particolare alla cantieristica da diporto, un settore colpito dalla crisi dove si rischia la diaspora e la perdita di occupazione. La nostra non è una provincia mordi e fuggi, dove fare utili e poi andare via. Dobbiamo impegnarci per proteggere il lavoro e le nostre ricchezze\".


Il presidente si è poi diretto a Urbino per un colloquio con il primo cittadino Franco Corbucci, premiato dalle urne per il secondo mandato. Sempre nella città ducale, il presidente della Provincia ha incontrato infine il vescovo Francesco Marinelli.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-06-2009 alle 18:43 sul giornale del 24 giugno 2009 - 810 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Provincia di Pesaro ed Urbino





logoEV
logoEV