Bilancio positivo per i campionati nazionali \'Le ginnastiche\' Uisp

uisp 2' di lettura Fano 17/06/2009 - 3700 atleti da tutta Italia hanno preso parte alle competizioni di ginnastica acrobatica, acrogym e ginnastica artistica e ritmica femminile svoltesi a Fano.

Si legge e si percepisce negli sguardi e nei volti degli organizzatori la grande soddisfazione per avere raggiunto il proprio obbiettivo: permettere a tanti giovani di esibirsi e di competere secondo i massimi valori della lealtà sportiva propri dell\'Uisp.


\"Grazie alla collaborazione tra la lega Nazionale Le ginnastiche, il Comitato Uisp di Pesaro e il Comitato regionale Marche - riferisce Rita Scalambra, presidente Lega le Ginnastiche Uisp - siamo riusciti a creare una manifestazione dove il valore più grande, che è rispettato e sottolineato da tutti, sono le ginnaste e le società ospitate che concludono la loro attività sportiva con l\'appuntamento nazionale, inteso come occasione per confrontarsi con altri atleti e altre discipline secondo il principio del \"nessuno escluso\".


\"Abbiamo creato una manifestazione per tutti - afferma la Scalambra - un ambiente sportivo alla misura di ciascuno.\" Aldo Clementi, dirigente nazionale lega Le Ginnastiche, tracciando il bilancio dei campionati, sottolinea che il successo della manifestazione sia da imputare allo sforzo comune di tutte le forze organizzatrici, impegnate nella buona riuscita della stessa: dal presidente Rita Scalambra, sempre presente in tutte le giornate agonistiche,al direttore generale \"Le ginnastiche\" Gino Molinari , a Daniele Bellancini (Ergos Urbania), Paola Morara e Sara Vacchini (settore ginnastica artistica) ed Ernesto Ripamonti (commissione acrobatica e acrogym) ed Enrico Nicolelli per finire con le dirigenti Claudia Messina e Franca Tullini e il gruppo della ritmica Montemarciano rappresentato da Adriano Palpacelli. Encomiabile è stato, inoltre, l\'apporto dell\'intero staff della Ginnastica Alma Juventus Fano.


Sono giunti apprezzamenti alla Lega Le Ginnastiche anche da parte dei presidenti del Comitato di Pesaro Ariemma e del Comitato Marche Vicini per avere dimostrato di sapere coniugare la necessaria capacità tecnica ed organizzativa ad una visione strategica della pratica ludico-sportiva tesa a valorizzare le risorse del territorio promuovendo un anche un turismo sportivo alla portata di tutti mediante interessanti proposte ricreative e culturali.


I partecipanti ai campionati, infatti, hanno potuto fruire anche di una Uisp Card (agevolazioni e sconti per meglio \"accogliere e coccolare\" il popolo Uisp) frutto di un intenso lavoro di relazioni e scambi con il settore del turismo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-06-2009 alle 17:37 sul giornale del 17 giugno 2009 - 1782 letture

In questo articolo si parla di fano, sport, Uisp Marche





logoEV