Urbania: donna trovata morta in casa, è giallo sulla vicenda

ambulanza 1' di lettura Fano 15/06/2009 - Ad Urbania è giallo sulla morte di una donna italo-argentina, trovata inun lago di sangue nella propria abitazione.

Mariangela Licciardello, di 53 anni, è stata trovata nella sua abitazione di Urbania (pesaro Urbino) in una pozza di sangue. Numerosi i colpi inflitti sul corpo della donna dall\'assassino, soprattutto sul capo. Secondo le prime ricostruzioni, la morte della 53enne italo-argentina sarebbe avvenuta circa 48 ore prima il ritrovamento e sarebbe stato causata dal trauma provocato da un corpo contundente.


L\'allarme è stato dato da un amico della vittima, preoccupato, che non aveva più notizie della donna da un paio di giorni e che, recatosi nell\'abitazione della stessa non aveva avuto risposta.


Le indagini, ancora in corso, sono condotte dai Carabinieri di Pesaro e di Urbino che, allarmati, si sono recati nell\'abitazione di piazza Largo Scrirri con i Vigili del Fuoco. Una volta sfondata la porta, hanno trovato il cadavere della donna, steso sul letto.


Una donna che si era trasferita da appena tre mesi ad Urbania, dove lavorava come cameriera in un ristorante. Prima risiedeva a Fano.






Questo è un articolo pubblicato il 15-06-2009 alle 19:41 sul giornale del 15 giugno 2009 - 833 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, vigili del fuoco, carabinieri, omicidio, pesaro, urbania, ambulanza, Sudani Alice Scarpini





logoEV
logoEV