Controlli del territorio: quattro arresti e due denunce

carabinieri di fano 2' di lettura Fano 20/05/2009 - I Carabinieri della Compagnia di Fano hanno tratto in arresto quattro persone e denunciato altre due nel corso dei controlli del territorio.

Durante i servizi di controllo del territorio per la prevenzione e la repressione dei reati contro il patrimonio ed il contrasto all\'attività di spaccio di sostanze stupefacenti, i militari hanno tratto in arresto 4 persone. Due pregiudicati, rispettivamente di 42 e 28 anni, residenti in un comune limitrofe, sono stati trovati in possesso di oltre 9 grammi di cocaina e di 5,3 grammi di sostanza da taglio. C.G. e S.D., ora rinchiusi nel carcere di Pesaro, sono stati quindi tratti in arresto con l\'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.


Un terzo arresto è scattato nei confronti di D.V., pregiudicato 55enne domiciliato a Cattolica, per inosservanza alla Misura di Prevenzione della Sorveglianza Speciale, emessa dal Tribunale di Rimini, cui era sottoposto. L’uomo, ritenuto socialmente pericoloso, è stato notato dai militari mentre si aggirava con fare sospetto nei pressi di alcuni esercizi pubblici. Per lui, al termine delle verifiche di polizia cui è stato sottoposto, sono scattate le manette con il trasferimento nelle camere di sicurezza del Comando per la sottoposizione al rito direttissimo.


L\'ultimo arresto, avvenuto a Monte Porzio, dai Carabinieri locali, hai danni di L.X., cittadino cinese, è scattato per inosservanza delle norme sull\'immigrazione clandestina. dopo le formalità di rito, è stato rinchiuso nelle camere di sicurezza del comando in attesa del giudizio direttissimo, in quanto colpito da provvedimento di espulsione a cui non aveva dato ottemperanza.


Inoltre, i Carabinieri della Compagnia di Fano, nel corso dei controlli del territorio, hanno denunciato in stato di libertà due pregiudicati, rispettivamente di 41 e 28 anni. Il primo, C.F., segnalato per ricettazione, è stato trovato in possesso di un\'autovettura alfa romeo 156 già sottoposta a sequestro penale, a cui aveva applicato targhe di un\'altra vettura dello stesso modello. Il secondo, invece, T.B., proprietario dell\'auto sequestrata è stato denunciato con l\'accusa di sottrazione di cose sottoposte a sequestro. l\'automobile, nuovamente posta a sequestro, era stata ceduta dal 28enne al compagno 41enne.






Questo è un articolo pubblicato il 20-05-2009 alle 18:36 sul giornale del 20 maggio 2009 - 1016 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arresti, fano, Sudani Alice Scarpini, denunce, controlli del territorio





logoEV