Bene Comune: cinque anni di fatti... o no?

bene comune Fano 4' di lettura Fano 15/05/2009 - Alcuni giorni fa Bene Comune ha espresso in una conferenza stampa una precisa critica politica verso la giunta uscente: \"5 anni di NON fatti\".

Questa critica si è resa necessaria in quanto la campagna elettorale di Uniti x Fano si sta basando principalmente su auto-dichiarazioni di magnificenza, tanto che molti cittadini, bombardati mediaticamente sono portati a dire \"voto Aguzzi perché ha fatto\", ma poi sono in netta difficoltà a rispondere alla domanda successiva: \"cosa ha fatto?\". L\'ultimo numero di Fano Stampa (peraltro inviato dal comune contravvenendo alle norme vigenti sulle comunicazioni da parte delle amministrazioni uscenti durante l\'ultimo mese di campagna elettorale) è l\'apice di questa massiccia propaganda auto-elogiativa - oltre ad essere stato pagato dai cittadini.


Nella sua critica, Bene Comune mette anche in evidenza che molte delle cose realizzate in questi anni sono merito delle forze economiche della città o derivano da amministrazioni comunali precedenti: la cosa negativa non è ovviamente questa, ma il fatto che la giunta se ne attribuisca i meriti. Inoltre si pone l\'accento anche su tutte quelle opere/attività che Bene Comune ritiene essenziali per una nuova idea di città, ma a cui la Giunta uscente ha effettivamente assegnato uno scarso peso (verde pubblico, raccolta differenziata, piste ciclabili, contributi alle famiglie, etc.). In quell’occasione abbiamo espressamente richiesto alla giunta uscente di contestare eventuali errori o mancanze nei nostri dati, che in effetti sono molto negativi. La risposta di Aguzzi è stata in parte un elenco di opere realizzate o approvate, che però solo minimamente tende a contestare i numerosi dati ed i non-fatti snocciolati da Bene Comune. Invece la parte forte della risposta del Sindaco uscente è stata di tono diverso e di dubbia eleganza: per prima cosa un attacco personale contro un esponente di Bene Comune per una vicenda di tredici anni fa nella quale egli aveva già dimostrato la sua totale estraneità.


Poi accuse di fondamentalismo e integralismo dopo averci elogiato pubblicamente in più riprese. Infine le seguenti affermazioni caotiche: \"Bene Comune sta facendo emergere le forze più radicali che ha al suo interno, ovvero i grillini, e figure della vecchia politica come Benini, Magnanelli e Santarelli\". Ora Fano a 5 stelle si sta dimostrando una delle liste più moderne e propositive del panorama fanese, altro che radicali! Per quanto riguarda Luciano Benini, a detta di tantissimi a Fano è stato ottimo assessore e consigliere comunale, ma purtroppo per molto meno tempo di Aguzzi; poi, nessun Magnanelli di Bene Comune ha mai avuto ruoli politici, né è stato in passato in consiglio comunale; infine, Nino Santarelli è buon amico di alcuni di noi ma non fa notoriamente parte di Bene Comune. Comportandosi così, Aguzzi ha anche contravvenuto ad un preciso impegno che i candidati sindaci avevano preso con i cittadini fanesi, cioè di non utilizzare attacchi alle persone, per non dar vita ad un clima incandescente di accuse e contro-accuse personali poco utili al discernimento dei pregi e difetti dei vari schieramenti politici. D\'altra parte sono i cittadini stessi a dirci di essere stanchi di una politica urlata ed irrispettosa delle regole base della convivenza civile.


Riteniamo oltremodo assurda questa abitudine ormai quasi consolidata della politica italiana e ripresa da quella fanese: attacchi personali sui giornali, ma cordialità e sorrisi tra le stesse persone quando si incontrano in privato, quasi che screditare pesantemente gli avversari sul piano personale sia un modo di far bene il proprio \"lavoro da politico”, ma poi tutti amici come prima! Ora, visto l\'importante dibattito che si sta sviluppando su questo argomento, che poi è il cuore vero della vicenda amministrativa degli ultimi 5 anni, Bene Comune ritiene trasparente ed interessante evidenziare ai cittadini fanesi il proprio giudizio su questi 5 anni di fatti dichiarati dalla giunta uscente. Per questo, nei prossimi giorni saranno da noi affissi manifesti e distribuiti volantini in cui sono riportati i dati e le cifre che noi abbiamo raccolto sulle attività della Giunta fanese di questi 5 anni e che sono già stati riferiti nella suddetta conferenza stampa. Il tutto senza nessuna pretesa dogmatica, ma come ennesimo atto della nostra opposizione fatta in questi anni, affinché i cittadini fanesi possano andare al voto con sempre maggiore cognizione di causa.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-05-2009 alle 16:53 sul giornale del 15 maggio 2009 - 1046 letture

In questo articolo si parla di politica, massimo lanci


aguzzi infanga la gente sui giornali poi a tu per tu con la persona accusata si giustifica con un sorriso dicendo che è il gioco delle parti... molto bello bello come gioco




logoEV