SEI IN > VIVERE FANO > POLITICA
comunicato stampa

Sant\'Ippolito: \'M\'illumino di meno\' dura tutto l\'anno

2' di lettura
733

Si è appena conclusa l’edizione 2009 di “M’ILLUMINO DI MENO” la campagna di sensibilizzazione dedicata al Risparmio Energetico, lanciata dalla trasmissione di Radio 2 RAI “Caterpillar”, alla quale il Comune di Sant’Ippolito ha aderito spegnendo per tutta la notte i fari che illuminano la settecentesca Torre campanaria, simbolo caratteristico del Comune.
Coinvolti anche gli allievi Scuola dell’Infanzia e i ragazzi della Scuola Primaria e Secondaria Inferiore, ai quali sono state distribuite gratuitamente lampade a basso consumo che risparmiano l’80% di energia elettrica.

Ma il Comune sta ultimando anche un importante intervento strutturale all’impianto di pubblica illuminazione che porteranno ad uno stabile e consistente risparmio di energia elettrica. Il lavoro ha interessato diversi elementi tecnici degli impianti dei centri abitati di Sant’Ippolito e Pian di Rose.
In primis è stata curata la messa a norma, con rimozione dei vecchi quadri di comando e loro sostituzione con nuovi quadri elettrici dotati di regolatori di flusso. Sono state sostituite anche le linee di alimentazione deteriorate, i sostegni degradati che potevano costituire potenziale pericolo per la pubblica incolumità e gli apparecchi di illuminazione non adeguati.

Sono stati fatti anche rilevanti interventi per il miglioramento tecnologico, il contenimento dell’inquinamento luminoso e il risparmio energetico con la sostituzione di tutti gli apparecchi luminosi con nuove armature dotate di adeguate schermature, e di tutte le vecchie lampade con quelle a vapori di sodio ad alta efficienza e lunga durata. Sono stati anche installati dispositivi di controllo dei periodi di accensione di tipo “crepuscolare” che regolano il periodo di accensione nel corso dell’anno in funzione delle effettive ore di buio e dispositivi centralizzati di regolazione di flusso luminoso nelle ore di minor traffico.

L’intervento a Sant\'Ippolito è stato appena ultimato e quello a Pian di Rose verrà concluso entro marzo 2009.
Con queste azioni l’Amministrazione otterrà un consistente risparmio energetico che, oltre a contribuire alla qualità ambientale, porterà ad una consistente riduzione della “bolletta” elettrica a carico delle casse del Comune.


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-02-2009 alle 19:50 sul giornale del 16 febbraio 2009 - 733 letture