SEI IN > VIVERE FANO > POLITICA
comunicato stampa

Mondolfo: Unione dei Comuni, la Corte dei Conti boccia Lucarini

2' di lettura
780

carlo diotallevi
Venerdì sera si è tenuta a Mondolfo una conferenza stampa di tutti i Consiglieri comunali di opposizione di Mondolfo, San Costanzo, Monteporzio, Mondavio e dell\'Unione Valcesano.

La conferenza ha preso spunto dal dibattito aperto dal presidente dell\'Unione Valcesano Lucarini di voler estendere l\'Unione a tutti i comuni della Valcesano e soprattutto dalla Relazione della Corte dei Conti pubblicata nei giorni scorsi (anche dal Sole 24 ore) riguardante le unioni di comuni delle Marche. La relazione di controllo sulla gestione delle Unioni di Comuni elaborata dalla Corte dei Conti ( deliberazione n° 5/2009) esaminando i bilanci delle 14 Unioni dei Comuni delle Marche, evidenzia come l\'Unione Valcesano rientri tra le peggiori in quanto è tra le tre unioni che, nel passaggio dalla gestione dei servizi dai singoli Comuni a quella consorziata, invece di creare economie di scala e quindi un risparmio, ha visto incremenare di bel il 16% passando da un totale di 1.830.000 euro di spese pre-unione a 2.347 827 eur con la gestione associata, il costo della fornitura degli stessi servizi senza che questi siano aumentati ne in quantità ne in qualità.


L\'incremento nel settore amministrazione e controllo è addirittura del 76% e quello nel settore viabilità e trasporti del 41%. La Corte dei Conti conclude affermando che le associazioni intercomunali non producono economie di scala e che tali risultati ovviamente non possono certo definirsi positivi. Una condanna senza appello che certifica il fallimento della gestione di Lucarini e della sua Giunta dell\'Unione come da noi sempre denunciato. Per questo nei prossimi giorni chiederemo la convocazione di un Consiglio straordinario dell\'Unione Valcesano nel quale presenteremo una mozione di sfiducia a tutta la Giunta guidata da Lucarini. Per quanto riguarda il tema dell\'allargamento dell\'Unione a tutti i Comuni della vallata occorre evidenziare che dal nostro punto di vista questo potrà avvenire solo quando la stessa inizierà a funzionare veramente attraverso l\'integrazione di maggiorni servizi come ad esempio quello di polizia municipale (che solo l\'Unione Valcesano non ha consorziato) e quello dell\'urbanistica, ossia di servizi in grado di far abbattere consideevolmente i costi dei singoli Comuni.


Fino a quando ciò non avverrà la questione dell\'allargamento non potrà essere, dal nostro punto di vista, posta all\'ordine del giorno. Lucarini in questi anni ha trasformato l\'Unione in un carrozzone politico al solo fine di distribuire cariche e poltrone dimenticando il nobile scopo per cui era nata: quello di risparmiare !!! Lucarini ha fallito, lo certifica anche la Corte dei Conti, e per questo deve dimettersi !!



carlo diotallevi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2009 alle 16:34 sul giornale del 16 febbraio 2009 - 780 letture