Fossombrone e Marotta: contraffazione, griffe pesaresi nel mirino dei falsari

bordoni moreno 2' di lettura Fano 23/01/2009 - Anche alcune note griffe di abbigliamento della nostra provincia hanno dovuto fare i conti con la contraffazione. “Jeans, maglie, giubbotti, scarpe e borse imitate alla perfezione dall’industria dei falsari - dice Moreno Bordoni, responsabile provinciale di FederModa - hanno danneggiato non poco alcune aziende della nostra provincia, soprattutto nell’area di Fossombrone, Urbania e Marotta”.

Insomma il fenomeno delle patacche e dei falsi è entrato di prepotenza anche nella nostra realtà. Marchi sempre più affermati, che se in un primo tempo risultavano di nicchia, sono diventati con l’andar del tempo sempre più appetibili. Il mercato della contraffazione vale 500 miliardi di euro, pari al 10 per cento del commercio mondiale e provoca ogni anno la perdita di 200 mila posti di lavoro qualificati. Da tempo la CNA sta lavorando per una tracciabilità dei prodotti della moda.


E per combattere la contraffazione e favorire la tracciabilità dei prodotti della moda, si terrà domani ad Ancona, venerdì 23 gennaio alle ore 18 presso la sede della CNA delle Marche, via Togliatti 37, un summit promosso da Federmoda Cna regionale con la società di emanazione delle Camere di Commercio denominata “Italian-Textil-Fashion”. Alla riunione parteciperanno anche alcune aziende pesaresi allo scopo di conoscere i progetti in merito alla tracciabilità dei prodotti della moda. Si tratta di una iniziativa promossa con l’obiettivo di certificare tutte le fasi di lavorazione e il prodotto finito.


Le aziende che si certificheranno, potranno infatti fregiarsi di un attestato di riconoscimento da esibire sul prodotto e in questo modo garantire il consumatore sulla provenienza. La società “Italian Textil Fashion”ha concluso la fase di sperimentazione e si avvia a lanciare l’iniziativa su tutto il territorio nazionale. Nell’occasione, oltre alla presentazione del progetto da parte della dottoressa Vittoria Alessandra, saranno illustrate tutte le modalità di adesione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 23 gennaio 2009 - 830 letture

In questo articolo si parla di economia, CNA Pesaro, bordoni moreno, contraffazione





logoEV