Bilancio preventivo 2009: presentazione del Sindaco e dell\'assessore al bilancio

Stefano Aguzzi 3' di lettura Fano 17/01/2009 - Bilancio preventivo 2009: ne hanno parlato durante la conferenza stampa settimanale tenutasi ieri, venerdì 16 gennaio 2009, il sindaco Stefano Aguzzi e l’assessore al Bilancio Mirco Carloni: “Avevamo preso l’impegno di aumentare le tariffe comunali solo nell’indice Istat e così è stato_ ha affermato il sindaco Stefano Aguzzi_ inoltre abbiamo chiesto anche ad Aset di attenersi a questa norma.

Nonostante ad Aset sia già richiesto un grande sforzo con la raccolta differenziata porta a porta ha accettato. L’azienda ha costituito un fondo mirato del valore di 30.000 euro da destinare alle utenze morose, come successo durante lo scorso anno, con la sola differenza che il fondo quest’anno è aumentato di 10.000 euro perché per il 2008 era stato previsto un fondo di 20.000 euro. Nel bilancio abbiamo inoltre previsto 244.000 euro in più per il settore servizi sociali mirato esclusivamente alla nuova casa di riposo di San Lazzaro che sarà inaugurata a breve e sarà pronta ad accogliere anche gli anziani non autosufficienti.


Sempre nel settore servizi sociali abbiamo preventivato 220.000 euro in più per l’emergere di nuove povertà, 40.000 euro per i nuovi disoccupati e cassa integrati con un bando messo a disposizione dal comune più un fondo di 48.000 euro per aderire ai Consorzi di Garanzia, cioè per garantire un migliore accesso al credito alle piccole imprese così da eliminare gli interessi. Come amministrazione_ ha continuato il sindaco Aguzzi_ stiamo facendo molto senza escludere che a giugno potremmo fare ulteriori manovre per affrontare la crisi.


E’ prevista per il 2009 anche un’altra serie di lavori pubblici che garantirà lavoro alle imprese locali. Parlo di lavori già appaltati e che partiranno nel giro di qualche mese: nel lungomare dell’Arzilla sarà creata una nuova passeggiata tra la ferrovia e le concessioni balneari, in via del Pietrisco, a Cuccurano faremo la bitumatura e la nuova rete fognaria, in viale XII Settembre nuovi marciapiedi ed eliminazione delle barriere architettoniche così che dal lungomare di Sassonia sarà possibile per i diversamente abili giungere fino in centro storico grazie all’assenza di barriere architettoniche.


La scuola di Caminate, che fungerà da centro sociale sarà ristrutturata, rifaremo l’arredo della piazza di Sant’Orso con l’inserimento di una fontana ed altre migliorie. Rifaremo l’asfaltatura di una serie di vie: via Mameli, via Gabrielli a San Lazzaro, via Chirico a Torrette, via Muzio Scevola e della stazione civica, via Ambrosini a San Lazzaro, via Campanella, via del Cassero, via Rovani a Marotta, via Don Borghi a Gimarra, via Montevecchio in centro storico, il primo km di via Cerquella a Carignano, via Fratelli Zuccari, la porta di via De Gasperi, via Colombo e via Torino (strada che va da Carrara a Falcineto).


Sono inoltre terminati i lavori dell’acquedotto di Roccosambaccio e sono partiti i lavori per le fogne a Carignano fatti da Aset. Infine posso annunciare che i primi di aprile inaugureremo anche la splendida chiesa di San Francesco”.


“Sul bilancio preventivo per il 2009 abbiamo ottenuto l’approvazione delle associazioni di categoria_ ha detto Carloni_ in quanto la difficoltà più grande, in questo momento è legata all’ottenere prestiti”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 17 gennaio 2009 - 738 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, comune di fano, stefano aguzzi





logoEV