D\'Anna: a Metaurilia situazione seria che evidenzia la mancanza di coordinamento tra Enti

metaurilia 1' di lettura Fano 15/01/2009 - Dopo l\'interrogazione sul grave problema dell\'erosione marina, presentata le settimane scorse in Consiglio regionale, il consigliere regionale A.N.-PdL Giancarlo D\'Anna ha effettuato martedì 13 gennaio, dopo una segnalazione di alcuni cittadini, un sopralluogo a Metaurilia a sud del Camping Metauro dove, durante l\'ultima mareggiata.

Le onde dopo aver superato le scogliere a mare hanno invaso la ferrovia arrivando a far cadere la recinzione che impedisce l\'attraversamento dei binari. Il mare dopo essersi ritirato ha portato con se la spiaggia pubblica, che oggi non esiste più, e ha messo a rischio la linea ferroviaria tanto che, a carico delle Ferrovie, si sta provvedendo al posizionamento di grossi scogli a difesa della linea ferroviaria e dei pali che sorreggono la linea elettrica, occupando con gli scogli anche i pochi metri di spiaggia rimasta. Una situazione seria se non pericolosa che evidenzia una totale mancanza di coordinamento tra Enti.




La Regione posiziona scogliere che non proteggono le spiagge e nemmeno la Ferrovia. Le Ferrovie, per proteggere la linea ferrata costruiscono massicciate che sarebbero più utili se posizionate non a ridosso della ferrovia bensì a una distanza di protezione maggiore e concordate con la Regione unendo obiettivi e risorse.




Altrimenti si verifica, quello che continua ad accadere: spese enormi con risultati pessimi. Il prezzo maggiore sulle spalle dei cittadini che oltre a pagare, attraverso le tasse, lavori poco utili, si vengono a trovare anche senza una spiaggia pubblica.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 15 gennaio 2009 - 838 letture

In questo articolo si parla di politica, alleanza nazionale, giancarlo d\'anna





logoEV
logoEV