SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Prima pietra del nuovo centro polifunzionale a Kanyama in Zambia

1' di lettura
1135

Maria Antonia Cucuzza

Il progetto \"Kepping Hope Alive\" prevede la costruzione di un centro polifunzionale, Shalom Social Centre, dotato di una clinica, di una sala di fisioterapia e di una scuola in grado di rispondere ai differenti bisogni della popolazione della baraccopoli di Kanyama (Lusaka, Zambia), ponendo particolare attenzione ai disabili e alla loro integrazione nella società.

Ed è proprio per porre la prima pietra del nuovo centro polifunzionale che il 5 ottobre 2008, partiranno alla volta di Lusaka, la presidente del consiglio comunale Maria Antonia Cucuzza, il consigliere comunale Mauro Nicusanti, Italo Nannini de \"L\'Africa Chiama\" e l\'ingegner Michele Peroni della ditta Petroltecnica Spa di Rmini.


\"L\'amministrazione comunale- spiega la Cucuzza- dal primo giorno del suo mandato ha deciso di appoggiare le iniziative portate avanti da l\'Africa Chiama. Sia la giunta che il consiglio comunale hanno deciso, a questo scopo, di devolvere una parte del proprio gettone di presenza a \"l\'Africa Chiama\". Sono onorata di andare a porre la prima pietra del Centro- continua la Cucuzza- spero che questo segnale venga accolto dalla popolazione.


Nel senso che spero che sia di esempio e sensibilizzi i cittadini a collaborare con l\'Africa Chiama\". Il Centro è di vitale importanza a Kanyama in quanto \"I bambini disabili in Africa sono visti come una vergogna, una maledizione per la famiglia- spiega Nannini- vengono quindi emarginati, non vanno a scuola, come accadeva fino a una ventina di anni fa in Italia\". L\'importo per la realizzazione del Centro è di 320.000.00 euro e \"Chiama L\'Afrrica\" ne ha già raccolti 150.000.00, ora per raggiungere l\'intero importo serve la collaborazione di tutti. Per ulteriori info: www.lafricachiama.org o info@lafricachiama.org



Maria Antonia Cucuzza

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 25 settembre 2008 - 1135 letture