SEI IN > VIVERE FANO > SPETTACOLI
comunicato stampa

Tra cinema e Fabrizio De Andrè, al Jazz Village arrivano i Chat Noir

2' di lettura
963

chatnoir
Il Jazz Village si conferma polo d’attrazione musicale di Festa Pesaro registrando ogni sera un numero record di presenze. Lo spazio dedicato alla musica afroamericana nel cortile di Palazzo Ricci in via Sabbatini è diventato luogo d’incontro per proposte musicale diverse e di grande interesse nel panorama jazz nazionale

Dopo i giovani leoni Holy Frog, mercoledì 27 agosto (ore 21.15), sarà la volta dei Chat Noir un trio che parte dal jazz vero per poi esplorare territori e sonorità contaminate da generi totalmente diversi. Tra cinema, sonorità jazz nord-europee e canzone d’autore, la musica dei Chat Noir nasce da un progetto del 2002 e dall’incontro musicale di Luca Fogagnolo (contrabbasso e basso elettrico), Michele Cavallari (pianoforte) e Giuliano Ferrari (batteria).


Un incontro nato dalla passione comune per le sonorità jazz nord-europee e dalla voglia di proporre composizioni originali caratterizzate da uno stile perfettamente riconoscibile e singolare. Nel 2005 il gruppo firma un contratto discografico con la Splasc(h) Records per il primo album, Adoration, che racchiude sette brani scelti da un ormai ampio repertorio. La prima traccia del disco – Noir451 – entra a far parte della colonna sonora del film di Cristina Comencini La bestia nel cuore, candidato all’Oscar nel 2006 come miglior film straniero.


Il successo porta i Chat Noir all’attenzione della Universal Music che si concretizza nella produzione di un nuovo album. Nell’ottobre 2006 il trio incide Decoupage, un nuovo album contenente sette nuovi brani originali ed un omaggio a Fabrizio De Andrè (Via del Campo). Il sound del nuovo disco si allontana dai canoni più classici del jazz per esplorare nuove sonorità, anche grazie a piccoli accorgimenti elettronici. Alla pubblicazione in Italia fa seguito quella in ambito internazionale: Decoupage è attualmente distribuito in Francia, Australia, Korea e Giappone.


La collaborazione con la regista Cristina Comencini prosegue con la partecipazione alla colonna sonora del film Bianco e nero, nelle sale da gennaio 2008: tre nuove composizioni scritte per l’occasione vengono scelte dalla regista come unici brani originali della colonna sonora; anche Francesca Comencini, la sorella di Cristina, si appassiona al progetto e sceglie Via del campo come colonna sonora del suo documentario sul lavoro In fabbrica premiato all’ultimo festiva di Torino come miglior film sul lavoro. Il concerto sarà preceduto da Parole di Jazz frammenti biografici dei più importanti e significativi protagonisti del jazz scelti e letti da Giorgio Donini. Alle ore 23, come ormai consuetudine del festival, l’immancabile jam session Around Midnight, ideale punto di incontro tra i protagonisti della serata e musicisti locali. L’ingresso al concerto è gratuito.



chatnoir

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 27 agosto 2008 - 963 letture