Incontro concluso tra identità e pluralità

montebello bio 1' di lettura Fano 28/05/2008 - Insieme ad alcuni amici abbiamo pensato di offrire un\'occasione di riflettere a quanti non si rassegnano di fronte alla tristezza che ci invade nel guardare il panorama che abbiamo intorno e che presenta, accanto a luci di speranza, in parte, ombre, tanto da far ritenere che l’atteggiamento migliore non sia l’impegno ma il lasciar perdere, lo stare a guardare, tanto ben poco si può fare per invertire la tendenza.

Abbiamo messo in contatto tra loro due esperienze: quella del Gruppo Operatori Culturali (Vittorio Bachelet) che, con fasi alterne, è presente da un ventennio circa nella realtà locale,offrendo occasioni formative e culturali avvalendosi dell’apporto scientifico dell’Università Cattolica e di un’Associazione di amicizia politica che si propone a livello nazionale.


Gli incontri precedenti si sono tenuti a: Pesaro, 15 febbraio: Aspetto teologico, Prof. Giannino Piana Pergola, 15 marzo: Aspetto sociologico, Prof. Cristiano Maria Bellei Urbino, 18 aprile: Aspetto storico, Prof. Paolo Giovannini L’ultimo appuntamento è venerdì 30 maggio a Fano. Ci è parso un tema nodale su cui offriremo altri momenti di approfondimento.


Si tratta di aiutare i credenti a cogliere le opportunità che la loro identità offre nel momento in cui la si apre al confronto. E’ il dialogo che diventa annuncio. E’ la inculturazione della fede. E’ la sfida con cui il contesto presente invita a misurarci. Al di là delle paure e dei rischi vi è una grande opportunità. Dare significato e speranza a un mondo secolarizzato.


E’ occasione che riguarda la vita di ciascuno e in maniera particolare la dimensione culturale, sociale e politica.



...

...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-05-2008 alle 01:01 sul giornale del 28 maggio 2008 - 749 letture

In questo articolo si parla di cultura, fano, Montebello Bio





logoEV