All\'Istituto Gandiglio vanno in scena i Celti

recita scuola 2' di lettura Fano 01/05/2008 -

Al grido di battaglia \"ion omais i tlec i\" i Celti hanno invaso l\'Istituto A. Gandiglio.



Ma niente paura: nessun orda barbarica si è riversata sulla scuola fanese, ma si tratta dello spettacolo annuale che l\'insegnate di musica Susanna Pusinieri ha allestito con le classi 2A, 2E e 2G per rievocare quel popolo che anche se molto lontano nei tempi e nella geografia ha invece molto a che fare con la città di Fano e con l\'intera regione Marche.

Lo spettacolo \"I Celti Siamo Noi\", ha cercato infatti di ricostruire attraverso parti recitate musica e persino tipici balli celtici, la storia e la tradizione di quelle popolazioni che giunsero dal nord fino alle nostre terre. Ma che vuol dire quello strano grido iniziale? Sarà forse celtico? Proverrà dalle lontane e fantastiche terre dell\'Irlanda? Bhè, non proprio confessano gli alunni della 2E: \"è il titolo dello spettacolo scritto al contrario\".

Quindi, passando dalle gesta di Asterix e Obelix fino alla saga di Re Artù, gli studenti della Gandiglio hanno mostrato come anche storie più moderne come \"Guerre Stellari\" e \"Il Signore degli Anelli\" hanno preso spunto dalle leggendarie gesta di Artù e i suoi cavalieri. C\'è stato pure chi ha trovato qualcosa della saga arturiana nei romanzi di \"Harry Potter\" che non poteva quindi mancare tra i personaggi interpretati dai ragazzi.

Re, regine, fate, gnomi e streghe hanno così preso vita sulle note di alcune delle melodie irlandesi rese famose dal film Titanic, che, per chi non si ricordasse, era partito dalle coste dell\'Irlanda ed era carico di immigranti irlandesi. Dalle dolci note della ormai celebre \"My Heart Will Go on\", si è passati anche attraverso il melodioso suono dell\'arpa, strumento da sempre associato con questa cultura. Ed è stata la stessa docente Pusinieri a cimentarsi con lo strumento, accompagnata sempre dai suoi studenti che hanno dato fiato ai loro flauti.

E non solo hanno suonato. I ragazzi delle tre seconde che hanno allestito lo spettacolo, si sono infatti cimentati anche in bellissimi canti (tra i quali \"Charlie is my darling\") e persino in un ballo finale sopra i tavolini alla maniera irlandese. L\'emozione era sicuramente tanta di fronte ai propri compagni e genitori, ma dopo qualche tentennamento iniziale tutti hanno dato il meglio di sè regalando agli intervenuti uno spettacolo divertente ed istruttivo.








Questo è un articolo pubblicato il 01-05-2008 alle 01:01 sul giornale del 02 maggio 2008 - 1896 letture

In questo articolo si parla di cultura, fano, isabella agostinelli, Istituto A.Gandiglio, recita scuola