Volley: la Scavolini si aggiudica gara 1 delle finali scudetto

volley finali 3' di lettura Fano 26/04/2008 -

Le prime della classe si sfidano. E si vede. 4 set all\'insegna di azioni spettacolari e tanto tanto agonismo sportivo che hanno segnato gara 1 delle finali scudetto portanto ad una grande vittoria la Scavolini Volley di Pesaro.



Ed è infatti la Despar Perugia ad aggiudicarsi il primo set con il punteggio di 25 a 21. Sin dalle prime battute si vede come la voglia di vincere di entrambe le formazioni sia davvero tanta e di nuovo, come era successo contro Novara, sono le difese a fare la differenza. Ma Perugia, grazie ad una serie di muri vincenti (4 consegutivi) e l\'attacco micidiale della sua numero 13, la cubana Francia Mirka, recupera prima lo svantaggio e poi in volata si aggiudica il set.

L\'avvio del secondo non promette nulla di buono, con la Despar ancora avanti e la Scavolini che sembra non leggere il gioco delle avversarie. Il coach José Roberto Guimaraes chiama un time out, velocizza l\'attacco e alza il muro per contrastare meglio a rete le avversarie. È l\'inizio della riscossa. La Scavolini incassa il secondo set con un parziale di 25-21, e una serie impressionante di muri che continua anche nel terzo e quarto set, raggiungendo alla fine il totale di 17 (Perugia si blocca a quota 3). Le attaccanti avversarie in primis Francia e Gioli non riescono più a mettere a segno le loro giocate, mentre in casa bianco rossa Sheilla e Costagrande continuano a martellare il terreno di gioco. Ma a cambiare le sorti della partita è stata ache la straordinaria performance del libero delle Colibrì, Wijnhoven Elke, che sembrava volare sul parquet, raggiungendo palle ormai date per perse.

Il quarto e conclusivo set è stato più equilibrato, con le due squadre che allungano e poi si fanno recuperare. Anche i nervi sembrano più tesi e la ex Scavolini Del Core si lascia andare a qualche parola di troppo dopo un attacco vincente. L\'arbrito la richiama e il pubblico la riprende rumorosamente. L\'allenatore della Despar tenta il tutto per tutto alternando Grbac a Marinova, Decordi a Crisanti e Artmenko a Pachale, volando via sull\' 8 a 4. Ma le Colibrì non mollano e si riportano in avanti fino ad arrivare al testa a testa finale quando l\'ultima palla, servita al centrale Costagrande, tocca terra nel campo avversario nel tripudio generale. Gara 1 è della Scavolini.

Tutti in campo per la seconda partita delle finali scudetto sabato 26 alle 18.30. Si gioca di nuovo a Pesaro, e il pubblico certo non mancherà.

SCAVOLINI-DESPAR 3-1

SCAVOLINI PESARO: Lunghi, Garzaro, Wijnhoven (L), Mari 10, Brussa ne, Ferretti 4, Fürst 8, Costagrande 27, Sheilla 16, Guiggi 11, Lazcano ne. All. Vercesi.

DESPAR PERUGIA: Pachale 9, Grbac, Crisanti 3, Marinova 1, Decordi 3, Arcangeli (L), Sacco, Pavlovic ne, Francia 18, Del Core 10, Gioli 16. All. Sbano.

ARBITRI Cesare e Perri (Roma).

NOTE Parziali 21-25 (32\'), 25-21 (25\'), 25-16 (24\'), 25-23 (23\'). Scavolini: battute sbagliate 10; battute vincenti 2; ricezione 72% (prf 44%); attacco 50%; errori 23; muri 17. Despar: battute sbagliate 7; battute vincenti 3; ricezione 84% (prf 67%); attacco 43%; errori 20; muri 3.

Dati e statistiche prese da: http://www.robursportpesaro.it








Questo è un articolo pubblicato il 26-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 26 aprile 2008 - 1244 letture

In questo articolo si parla di sport, isabella agostinelli, scavolini volley, volley finali