Publiredazionale: il Maestrale, dalla socialità ai bambini…senza dimenticare gli sconti

maestrale 1' di lettura Fano 11/04/2008 - Miglior Centro Commerciale d\'Italia per attività di Marketing e Advertisingnel 2006 e Migliore iniziativa sociale per il progetto \"Un passaggio col cuore\" nel 2007. Sono solo due degli ultimi riconoscimenti attribuiti dal Consiglio Nazionale dei Centri Commerciali al Centro Commerciale Il Maestrale di Senigallia.

Ed ora, il centro commerciale di Cesano è in attesa un verdetto altrettanto prezioso. Quello per la candidatura da parte del Consiglio Europeo dei Centri Commerciali. Ad illustrare i punti di forza del centro commerciale Il Maestrale di Senigallia, è il direttore dott. Antonello Delle Noci.

Direttore qual è il segreto del successo del Maestrale?
\"Io credo che sia fondamentale non fermarsi mai e non accontentarsi dei risultati ottenuti. E il Maestrale è l\'esempio di questo motto. Nonostante infatti la crisi economica congiunturale, sia a livello nazionale che internazionale, continuiamo a registrare costanti incrementi sia in termini di affluenza che di fatturati\".


Uno stimolo in più per proseguire sulla strada intrapresa...
\"Sì, questi risultati ci fanno proseguire nella giusta direzione con l\'unico scopo di accontentare quanto più possibile i nostri clienti che sono arrivati a quasi 4.000.000 durante il 2007\".


Quali sono le strategie utilizzate dal Maestrale per ottenere questi risultati?
\"Il nostro segreto è quello di sapere ascoltare e interpretare le esigenze della clientela\".


In che modo?
\"Cerchiamo di monitorare costantemente le richieste della clientela attraverso sempre più precise analisi di mercato che ci possano guidare nelle linee di miglioramento dei servizi, nell\'accoglienza e nell\'assortimento\".









Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 11-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 11 aprile 2008 - 11299 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, maestrale, redazione, antonello delle noci, pesaro

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici


Avere un bel centro commerciale completo e funzionale è bello...<br />
Trasformarlo in una sorta di istituzione cittadina capace a volte di sostituirsi agli organi ufficiali è piuttosto esagerato o addirittura assurdo.<br />
Ammetto da assiduo cliente frequentatore che le iniziative proposte sono tante, specie per i più piccini. Ammetto altresì che alcune di queste sono a mio parere anche molto contraddittorie. Non condivido affatto la spesa sostenuta per l\'installazione della mega-hall girevole nell\'entrata nord (decine di migliaia di EURO - tra i 50.000 e i 100.000 - lo so perchè anni fa vidi preventivi di una società per cui lavoravo che intendeva installare una struttura ben più piccola e ci rinunciarono proprio a causa del prezzo) e l\'associare le \"spese sociali\" con tanto di volontari che con tono di dovere consegnano buste per donare alimentari per i poveri.<br />
Un controsenso che non mi piace: spendere soldi a palate per opere inutili e chiedere a pochi metri di distanza l\'elemosina per i più poveri...<br />
Che solidarietà sociale è ??<br />
Sicuramente il supermercato del \"Maestrale\" vincerà il premio come \"miglior fornito\", c\'è infatti di tutto, anche per la clientela più esigente e i prodotti di nicchia. Ma mi sembra che questa vasta disponibilità (esempio: frutta tropicale, pasticceria fresca, 20 mt. di spazzolini da denti, ecc.) venga in qualche modo ripartita nei prezzi di tutti i prodotti in vendita. Tant\'è vero che i prezzi sono tutt\'altro che convenienti, da Fano alla Baraccola di Ancona mi sembra propio il supermercato più caro...<br />
<br />
Infine, se il Direttore Delle Noci risponde, vorrei porgli un semplice quesito che mi turba in testa da anni: <br />
che cosa succede quando alla vigilia di più giorni festivi uniti (es. domenica 24 dic, natale 25 dic., s.stefano 26 dic. - pasqua e pasquetta - ponti varii e fine settimana) a fine giornata rimangono invendute decine di metri di frigoriferi di carni, pesci, pasticceria, pane?? <br />
<br />
<br />
Stanco in vacanza a Senigallia