Mondolfo: bilancio, sindacati e Comune firmano protocollo d\'intesa

Mondolfo 2' di lettura 08/04/2008 - Firma ufficiale tra Amministrazione comunale di Mondolfo e organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil, per il protocollo d\'intesa sulle politiche di bilancio riferito al 2008.



Come si evince dal documento nella sua parte centrale le parti condividono quindi gli obiettivi di \"salvaguardare e migliorare la qualità dei servizi erogati e di consolidare le politiche di entrata basate sulla trasparenza del prelievo, sull\'equità e sulla progressività del prelievo stesso e sulla finalizzazione delle risorse verso progetti di investimenti per lo sviluppo complessivo del territorio\".


Sul capitolo delle uscite sindacati e comune si dicono favorevoli sulla responsabilizzazione della spesa, sulla riduzione degli sprechi e delle spese inutili.


Nel protocollo firmato si parla dunque di alcuni punti cardine che sono: prevedere un incremento della spesa per le politiche sociali ed educative; non incrementare le tariffe in corso e rafforzare gli interventi di esenzione o alleggerimento delle tariffe per le famiglie in condizioni di disagio.


Altre novità interessanti riguardano il dato che vede nessun aumento dell\'addizionale Irpef e anche sull\'Ici per la prima casa.

Ribadito anche nel documento la volontà di contrastare l\'evasione fiscale utilizzando anche le opportunità aggiuntive che saranno offerte dalla gestione diretta del catasto, le cui entrare saranno destinate \"a sostegno - si legge nel documento - della spesa sociale e contenimento della pressione tributaria\".


Per quanto concerne poi le condizioni d\'accesso ai servizi le parti concordano di \"valorizzare lo strumento dell\'ISEE e fanno sapere che si adopereranno per una sua più ampia applicazione.

In particolare le Organizzazioni sindacali chiederanno l\'estensione dell\'ISEE a quei servizi dove attualmente non viene utilizzata\".


Dall\'accordo con i sindacati Cgil, Cisl e Uil, il Comune stanzierà 10 mila euro per rafforzare gli interventi a favore delle famiglie affittuarie che versano in condizioni di disagio; così come 12 mila euro serviranno a sostenere le famiglie con persone non autosufficienti che corrono all\'aiuto di collaboratrici domestiche.


Chiara la posizione dei sindacati e raccolta appieno dell\'Amministrazione comunale per quanto riguarda la stabilizzazione del personale precario e a migliorare l\'efficienza dei servizi attraverso una politica volta a valorizzare le professionalità presenti all\'interno dell\'Ente.


Nel documento, infine, si ricorda che le parti entro il mese di aprile avvieranno un confronto a livello di Unione Valcesano finalizzato \"alla verifica - si legge nel documento - ed all\'aggiornamento dell\'utilizzo dell\'ISEE\" mentre a livello di ambito sociale, approfondiranno la problematica della gestione associata in rapporto alle nuove indicazioni che saranno contenute nel Piano Sociale Regionale.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 08 aprile 2008 - 845 letture

In questo articolo si parla di


Pierpavl

io pèns che \'ntl\'accòrd sa i sindacati c\'ènn anca i nùmmr e no sól l\' bèll paròl ch\'avén lètt. La bontà d\'un bilancio s\' vàluta mèttènd a paragón l\' paròl (intenzioni) sa i nummr e la légg\' del dó più dó fànn quattr (realtà). <br />
Pochi quadrìn per fà tutt quéll chè stat concordàt sarìa cómm a butta \'l fum \'nti occhi. Si invéc\' i quadrìn ènn abbastanza, toccarìa sapé \'ndó s\' pensa d\' piài. <br />




logoEV