Criminalità: due arresti a San Costanzo e Cartoceto

carabinieri jesi 1' di lettura Fano 08/04/2008 - Controllo del territorio: nello scorso weekend, le pattuglie dei militari dell\'Arma hanno messo a segno brillanti risultati nell\'attività di prevenzione dei fenomeni criminali.


A San Costanzo, un cinquantenne fanese è stato arrestato per violazione di domicilio aggravata perché, in evidente stato di ubriachezza e dopo aver sfondato il portone d\'ingresso, si era introdotto con la forza nell\'abitazione di un parente.


Nel corso di altri controlli sul territorio, è stata denunciata una donna, ubriaca, per aver aggredito a Cartoceto i militari di Saltara (senza procurare loro lesioni) che stavano verificando con l\'etilometro se le sue condizioni fisiche le permettessero di guidare.

Oltre che per resistenza a pubblico ufficiale, la donna è stata denunciata per guida in stato di ebbrezza e multata per essersi rifiutata di fare l\'accertamento.


A Cagli, due giovani sono stati trovati in possesso di un coltello a serramanico e di modiche quantità di hascisc e cocaina. Uno è stato denunciato per porto abusivo di strumenti atti a offendere, l\'altro è stato segnalato alla Prefettura di Pesaro quale assuntore di sostanze stupefacenti a scopo non terapeutico.


A Novafeltria, infine, un altro ragazzo è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, mentre un romeno è stato sanzionato amministrativamente perché sorpreso in luogo pubblico palesemente ubriaco.






Questo è un articolo pubblicato il 08-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 07 aprile 2008 - 938 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Jacopo Zuccari, carabinieri jesi





logoEV