Pesaro: tutti all\'Opera con il progetto Kindeross

3' di lettura Fano 05/04/2008 -

Le classi 2F e 2H della scuola Media A.Gandiglio di Fano hanno potuto immergersi nel mondo dell\'opera lirica  grazie al progetto Kindeross che li ha invitati alla prima dell\'opera \"Incubo Rossini\", tenutasi ieri mattina al teatro Rossini di Pesaro.



Il progetto, curato dai Servizi Educativi di Musei Civici_Casa Rossini e del Conservatorio Statale di Musica G. Rossini\" di Pesaro, è ormai giunto alla sua terza edizione, e quest\'annno, invece di portare in scena un\'opera semplificata del maestro, ha deciso di inventarne una tutta sua. Infatti, \"Incubo Rossini\" è un\'opera nella quale tutti i personaggi delle opere del compositore pesarese entrano in scena a disturbarne il sonno.

Uno di questi personaggi è Corradino Cuor di Ferro.

\"Corradino è il protagonista di un\'opera non molto conosciuta di Rossini, il \"Matilde di Shabran\", un melodramma giocoso e comico nel quale questo Corradino è un guerrafondaio che non ha mai conosciuto l\'amore e che odia con tutto se stesso le donne\" - ci ha spiegato Carlotta Benelli, docente di musica presso la scuola - \" ma quando incontra Matilde, e se ne innamora perdutamente scambia i tipici segni dell\'innamoramento per una malattia o per l\' effetto di un sortilegio\".

La simpatia riscossa da questo personaggio ha fatto sì che Corradino diventasse il protagonista dei disegni che gli studenti delle varie scuole aderenti al progetto hanno creato per il concorso artistico che ogni anno viene indetto all\'interno dello stesso Kindeross. \"Il progetto musicale è abbinato ad un progetto grafico che servirà a scegliere il disegno che comparirà sulle locandine e sui foglietti illustrativi dell\'opera. La tecnica che dovevano usare era il collage\", ha detto la professoressa Benelli. Il vincitore di questo concorso è stato Riccardo Domenicucci, un alunno della 2H della scuola A. Gandiglio, che a colpi di forbici e colla ha realizzato un egregio ritratto di Corradino.

Il progetto Kindeross, oltre che a dare spazio alla creatività degli alunni delle scuole primarie e secondarie, si propone inoltre di avvicinare i giovani al mondo dell\'opera lirica, a volte sottovalutato e poco apprezzato dalle giovani generazioni. \"La novità del progetto Kindeross sta sopratutto nel fatto che i ragazzi non sono degli spettatori passivi ma prendono parte all\'opera cantando i cori\" - ci ha spiegato la docente di musica - \"I testi sono stati concordati con il conservatorio e poi spiegati e studiati in classe\".

E non solo i giovani si sono potuti cimentare in canti degni di un tenore, ma hanno potuto vedere all\'opera i loro coetanei dell\' \"Orchestra Junior\" del Conservatorio di Pesaro, tutti ragazzi dai 10 ai 20 anni che hanno suonato le arie composte appositamente per \"Incubo Rossini\".

Inoltre, per la prima volta, la stessa opera verrà proposta ad un pubblico diverso da quello scolastico il sabato sera alle ore 21.00. Per informazioni ci si può rivolgere alla biglietteria del teatro al 0721.387271-714.

Un\'opera, \"Incubo Rossini\", fatta per i giovani dai giovani; un progetto che con la sua innovazione e allegria conquisterà di certo gli studenti e che certamente farà avvicinare anche i più piccoli al mondo della musica e dell\'opera lirica.








Questo è un articolo pubblicato il 05-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 05 aprile 2008 - 2165 letture

In questo articolo si parla di isabella agostinelli, spettacoli





logoEV