Mattioli accusa Aguzzi: verde pubblico, tagli del 20%

Sinistra Arcobaleno 2' di lettura Fano 03/04/2008 - Tutta demagogica la replica del sindaco alle affermazioni di chi aveva voluto prendere le parti dell\'ambientalismo criticando alcune scelte fatte dall\'amministrazione considerate per lo meno azzardate dal punto di vista ambientale (vedi ristrutturazione di Via Roma).

Sostenere come fa il sindaco che i parcheggi posizionati su Via Roma al posto di comode piste ciclabili, sicuri marciapiedi e scenografici pini sono fondamentali per l\'economia delle famiglie degli esercizi commerciali, e che per questo occorre ringraziare la Giunta di centrodestra, è pura demagogia quanto non sfrontata menzogna elettoralistica.


Così come non corrisponde al vero la mancanza di collaborazione delle associazioni ambientaliste alle poche attività proposte dall\'amministrazione.

Mai è stata richiesta una qualsiasi forma di collaborazione alla progettazione e allo sviluppo di queste iniziative.


Continuando con la mistificazione dei fatti ricordo che il sindaco Aguzzi ha l\'abitudine di apostrofare qualsiasi critica all\'operato della Giunta come prodotto da un fantomatico \"partito del no\".


Ovviamente non ricorda le tante iniziative operative lanciate dai veri ambientalisti per migliorare la situazione della nostra città.

In effetti non ha raccolto nessuna delle proposte per sviluppare la mobilità sostenibile, migliorare il traffico automobilistico, ridurre l\'inquinamento atmosferico e incrementare il verde pubblico.


Anzi l\'ultimo bilancio comunale approvato dalla sua Giunta ha previsto proprio al capitolo del verde pubblico il taglio proporzionalmente più consistente (-20%).

Inoltre non è un caso che il dirigente del verde pubblico del comune, dopo 4 anni di Giunta Aguzzi, abbia chiesto ed ottenuto il trasferimento ad un altro ente pubblico.

Ma la vera prova del nove sull\'ambientalismo il sindaco Aguzzi la sosterrà al Parco dell\'ex-campo d\'aviazione.

Vedremo se sarà in grado di mantenere le promesse fatte riguardo la creazione del Parco su tutta la superficie individuata con l\'edificazione di solo alcune strutture leggere di ristoro.


Vedremo se si creerà incompatibilità con la \"valorizzazione\"prevista per quell\'area nel protocollo firmato con il Demanio dal suo assessore Carloni.


da Michele Mattioli

Portavoce Verdi Fano




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 03 aprile 2008 - 830 letture

In questo articolo si parla di politica, sinistra arcobaleno, Michele Mattioli





logoEV