SEI IN > VIVERE FANO > CULTURA
articolo

Spettacoli, ospiti di prestigio, eventi: ecco Fan(n)o Cultura, la vetrina delle associazionismo fanese

2' di lettura
992

Il sindaco di Fano, Stefano Aguzzi, e il presidente della Consulta delle Associazioni Culturali di Fano, Saul Salucci, hanno presentato il programma della prima edizione di Fan(n)o Cultura, organizzato da Comune di Fano - assessorato alla Cultura e Fondazione Teatro della Fortuna. 

\"Spesso - ha sottolineato il primo cittadino Aguzzi - le associazioni culturali si muovono dietro le quinte e non riescono a portare a conoscenza dei cittadini l\'impegno e la dedizione con cui operano in ambiti di grande rilevanza sociale e culturale\".


\"Ora, grazie a questa felice intuizione di Fan(n)o Cultura, il ricco patrimonio dell\'associazionismo fanese avrà a disposizione il palcoscenico più bello e importante della città, il teatro della Fortuna: un luogo in cui le associazioni potranno farsi conoscere a apprezzare dal pubblico, il quale, a sua volta, potrà così entrare a contatto con il variegato mondo culturale della nostra città, scoprendolo in tutte le sue sfaccettature\".



Saul Salucci è quindi entrato nei dettagli del programma:

\"Si è invitata ogni associazione a partecipare all\'iniziativa offrendo tre tipologie d\'intervento: la partecipazione al forum delle associazioni (Sala Verdi); l\'allestimento di piccoli spazi espositivi (Foyer del Teatro e Foyer della Sala Verdi); l\'organizzazione di momenti culturali, conferenze, intrattenimenti, concerti e rappresentazioni teatrali (Sala Verdi e Teatro)\".


\"L\'adesione è stata decisamente ampia visto che quasi 40 saranno le associazioni che interverranno in un modo piuttosto che nell\'altro alla due giorni.

Un aspetto particolarmente soddisfacente -ha aggiunto Salucci - è stato l\'aver riscontrato che le associazioni per questo appuntamento hanno predisposto spettacoli e materiali promozionali nuovi e nella maggior parte dei casi pensati per l\'occasione.\"


\"Per questo saranno di sicuro interesse sia il programma degli spettacoli, sia l\'area riservata agli spazi espositivi\".

Le associazioni poi hanno voluto anche coinvolgere a loro rappresentanza importanti esponenti dell\'arte come ad es. lo scultore Papagni, l\'attrice Biagiarelli, il violinista Bigonzi.\"


\"Il teatro - ha concluso il presidente della Consulta - sarà affidato per due giorni alla città o meglio alla cittadinanza rappresentata praticamente in tutti i settori del vivere civile dalle associazioni.\"



... teatro della Fortuna


Questo è un articolo pubblicato il 27-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 27 marzo 2008 - 992 letture