SEI IN > VIVERE FANO > POLITICA
comunicato stampa

Sinistra Arcobaleno: aria inquinata, Ztl anche in zona mare

2' di lettura
857

sinistra arcobaleno

Belle giornate soleggiate, temperature miti e alberi in fiore ci invitano ad uscire dalle nostre case per andare incontro alla primavera, soprattutto durante il periodo pasquale, notoriamente destinato alle passeggiate e alle gite fuori porta.


Peccato che le nostre azioni all\'aria aperta siano soggette ad una\"Spada di Damocle\" pesantissima: l\'inquinamento atmosferico.

Nei primi due mesi dell\'anno Fano ha già quasi terminato il bonus di superamenti (35 giornate) oltre i limiti previsti per le emissioni da PM10 per il 2008. Nel 2007 si aveva avuto un peggioramento nel totale delle giornate inquinate rispetto al 2006, con una media da grande città della Pianura Padana.

Le continue ricerche medico-scientifiche effettuate a tutti i livelli (locali e internazionali) rivelano delle strette interdipendenze, per non dire vere correlazioni dirette, tra presenza eccessiva di PM10 nell\'aria e malattie,compresi i decessi, di natura cardiopolmonare.


Posto che il problema dell\'inquinamento atmosferico non si risolve all\'interno delle possibilità d\'azione di un singolo comune ma in ottica sistemica generale, cosa ha fatto l\'attuale amministrazione almeno per migliorare la gravissima situazione della nostra città?


Ci si sarebbe aspettato che l\'Assessore alla Salute, se non altro per giustificare che la sua presenza in Giunta non è frutto di sole strategie partitiche, avesse preso la cosa sul serio. Ma niente, neanche dal suo assessorato sono arrivate proposte a riguardo.

Non parliamo dell\'inconcludente Assessorato alla mobilità vero faro nell\'immobilismo generale.

Nonostante la presenza dei parcheggi a ridosso del centro storico, questo non è stato chiuso al traffico e non è stata prevista l\'estensione della ZTL al mare. Non esistono più i blocchi del traffico in collaborazione con iniziative nazionali ne le attività nelle scuole per la sensibilizzazione dei futuri cittadini verso una mobilità sostenibile.


Le piste ciclabili sono ferme da 4 anni, così come è ferma la Fano-Pesaro vera vergogna dell\'amministrazione Aguzzi (Pesaro in due anni ha fatto il suo tratto).

Il povero \"bollino blu\" viene subito come inutile balzello visto che nessuno lo controlla; per il \"bollino verde\", quello riguardante i controlli delle caldaie civili e industriali, ricordiamo che Fano è l\'unico comune della provincia che ancora non l\'ha attuato. Inoltre, non viene incentivato il transito dei veicoli virtuosi (Euro 4 e metano).


In definitiva, è evidente che questa amministrazione ha scelto di agevolare l\'automobilista ai danni dei pedoni, dei ciclisti e di tutti coloro che respirano ( ma gli automobilisti respirano?).



sinistra arcobaleno

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 22 marzo 2008 - 857 letture