SEI IN > VIVERE FANO > SPETTACOLI
comunicato stampa

Al teatro della Fortuna \'Bolero. Serata d\'autore\'

2' di lettura
1201

Ultimo appuntamento della sezione \"Danza\" di FanoTeatr\'07\'08, stagione di prosa del Teatro della Fortuna organizzata dalla Fondazione Teatro della Fortuna e AMAT e sostenuta da Banca Marche e Aurora Assicurazioni.

Venerdì 7 marzo (buio in sala alle 21.15) la compagnia Balletto di Roma porta in scena Bolero. Serata d\'autore. Una serata di danza dedicata agli autori, quelli musicali, da Ravel a Bach a Vivaldi, ma anche agli autori della danza italiana di alto livello artistico come Fabrizio Monteverde e Mauro Bigonzetti.

In programma quattro coreografie. Nella prima parte dello spettacolo: \"Turnpike\" di Mauro Bigonzetti su musiche di Bach, ispirato ad una visione aerea dell\'autore, durante la fase di atterraggio in una metropoli statunitense, relativa agli snodi ed alle volute di una serie d\'incroci autostradali; \"Noon\" di Eugenio Scigliano su musiche di Eric Serra, ispirato all\'omonimo brano del compositore francese, nello sviluppo di un passo a due maschile seguito da un passo a tre con una danzatrice, traduce la musicalità della partitura in un maturo e forte disegno di pura danza; \"Il racconto del mito\" di Milena Zullo con musiche di Vivaldi, brano tratto dallo spettacolo Don Chisciotte.


Dopo l\'intervallo sarà la volta di \"Bolero\" di Fabrizio Monteverde sulla celebre musica di Ravel. È una creazione del coreografo romano che ha debuttato in prima assoluta lo scorso luglio, nella nostra regione, al Festival Internazionale Civitanova Danza. Una soluzione del celebre brano di Ravel il cui dichiarato punto di partenza è indicato nel romanzo di Horace McCoy - nonché nell\'omonimo film di Sidney Pollack - Non si uccidono così anche i cavalli?. Una gara di ballo vagamente d\'antan dove una a una, spietatamente, le coppie soccombono all\'eliminatoria, in un disfacimento psicologico quanto fisico. Mentre i corpi sembrano smontarsi simili a tristi marionette, la tensione interiore si fa sempre più intollerabile e ci si avvia allegramente al massacro. Bolero, con le sue sontuosità orientaleggianti, risuona orribilmente stridente: metafora dell\'atrocità dell\'esistenza e del suo squallore.


Uno spettacolo da non perdere proposto da una delle migliori compagnie italiane sulla scena europea e internazionale che in questi quindici anni si è avvalsa di importanti collaborazioni con autori di prestigio internazionale - Angelin Preljocaj, Cristopher Bruce, Robert North - e con emergenti talenti della coreografia italiana - Roberto Zappalà, Virgilio Sieni, oltre a Mauro Bigonzetti e Fabrizio Monteverde.


Info. Botteghino Teatro della Fortuna, tel. 0721 800750 - fax 0721 827443, botteghino.teatro@comune.fano.ps.it, www.teatrodellafortuna.it. Amat, tel. 071 2072439 - fax 071 54813, www.amat.marche.it.

Biglietti. Settori A/B € 20,00 (ridotto Giovani e Scuole Danza 18,00); Settori C/D € 13,00 (11,00).

Orario Botteghino Teatro. Tutti i giorni esclusi i festivi 17.00 - 19.00, nei giorni di spettacolo 10.00 - 12.00 e dalle 17.00 in poi.

Biglietteria online. TicketOne, punti vendita in tutta Italia, per il più vicino 0721 392261, www.ticketone.it.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 04 marzo 2008 - 1201 letture