...

Il 25 Giugno si è svolta la presentazione della Nuova procedura riguardante le Diete speciali nella ristorazione scolastica in ASUR Area Vasta 1 frutto di un lavoro sinergico tra Azienda Sanitaria, Pediatri di libera scelta, alcuni Ambiti Territoriali Sociali e alcuni Comuni dell’AV1 in collaborazione con le Istituzioni scolastiche provinciali.





...

Questa pandemia ha segnato tutti noi. Tutti abbiamo seguito quotidianamente l'evolversi del contagio e lo snocciolare dei numeri da parte dei mass media. Tutti abbiamo pianto i numerosi morti. Tutti abbiamo tifato e supportato l'encomiabile lavoro degli operatori sanitari. Tutti ci siamo stretti e fatti comunità per sconfiggere insieme questo male oscuro. Oggi però, all'inizio di questa nuova fase post-lockdown, dobbiamo analizzare i punti di debolezza della nostra sanità cittadina per cercare di migliorare eventuali carenze.


...

Grazie ai contributi della Confindustria della Provincia di Pesaro e Urbino ed in particolare della Benelli Armi, è stata donata all’Area Vasta 1 una nuova Ambulanza per il soccorso avanzato.


...

Sono davvero tanti i singoli cittadini, gli enti, le imprese, le associazioni, i negozi, gli istituti scolastici e universitari che in questi mesi hanno scelto di donare all’ASUR Marche Area Vasta 1 di Fano impegnata nel gestire l'emergenza Covid-19.



...

Uno step significativo, molto più che simbolico. Perché nessuno ha la sfera di cristallo, e la responsabilità di ognuno sarà determinante – lo è già da ora – per l’andamento dei contagi da coronavirus e per il nostro stesso futuro. Ma la recente chiusura della rianimazione Covid dell’azienda ospedaliera Marche Nord è un fatto davvero molto importante. Come fosse uno spartiacque, e ora sta a noi non fare marcia indietro. Lo sappiamo bene tutti, ma lo sa ancora meglio chi in quei reparti ha combattuto per la vita dei pazienti. E per tutti noi. Angeli come Letizia Pietrini e Martina Turiani, che guardano al futuro con una prudenza più che condivisibile.



...

In questa triste primavera, un altro medico, il dr. Alberto Tornati, se ne è andato. Psichiatra all’Ospedale Psichiatrico S. Benedetto di Pesaro, Primario Psichiatra a Urbino e poi a Cagli, conclude la sua lunga e proficua attività professionale nella nostra città, in qualità di Direttore del Dipartimento di Salute Mentale di Pesaro.



...

E’ partita la solidarietà anche per sostenere le USCA -Unità Speciali di Continuità Assistenziale- dell’Area Vasta 1 che operano nel territorio della provincia di Pesaro e Urbino.


...

Come Movimento 5 Stelle abbiamo predisposto l’interrogazione che allego che ha preso le mosse dalla notizia che tra il 4 e il 6 marzo scorsi sono state indirizzate dall’Azienda “Ospedali Riuniti Marche Nord” agli operatori del 118 due lettere in cui si intimava la sospensione temporanea del trasporto ai pronto soccorso di Pesaro e Fano dei pazienti di tutte le patologie di tipo internistico, fatta eccezione per le patologie “tempo-dipendenti” perché i posti letto di terapia intensiva risultavano saturi e soprattutto le tecnologie sanitarie per la ventilazione risultavano appena sufficienti per trattare i casi di Covid-19 già in sede; inoltre si osservava in quei giorni la quotidiana occupazione di tutti i posti letto di rianimazione, oltre alla completa saturazione delle unità operative di malattie infettive, medicina di urgenza, pronto soccorso.


...

L’Area Vasta 1 intende informare la cittadinanza che tutte le misure adottate durante l’emergenza COVID-19, dirette a ridurre il più possibile l’afflusso dell’utenza agli uffici pubblici ed a privilegiare canali telefonici e telematici di gestione dei servizi, verranno mantenute anche nella attuale fase 2, al fine di ottemperare a quanto prescritto dal DPCM 26 Aprile 2020 in merito al divieto di assembramenti ed al rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro.



...

L’Area Vasta 1 intende informare la cittadinanza che, al fine di scaglionare l’utenza e di ridurre al minimo il tempo di permanenza presso gli sportelli, chi ha necessità di abilitare la Tessera Sanitaria Europea (TEAM dotata di un microchip) alla funzione di Carta Nazionale dei Servizi (CNS), prima di recarsi presso uno sportello di front office dell’Area Vasta1 per farsi identificare, deve obbligatoriamente trasmettere via email all’indirizzo:






...

Dal mondo del cinema arriva un aiuto concreto all’emergenza sanitaria del Coronavirus. L’idea parte dalla provincia di Pesaro e Urbino, una delle più colpite dal Covid-19. A metterla a punto un’azienda associata a CNA Pesaro e Cinema e Audiovisivo Marche, specializzata nel settore cinema nella costruzione di sistemi per la movimentazione avanzata di videocamere (le cosiddette Steadicam): la SmartSystem di Fano.


...

“Sei un medico, biologo o infermiere? Abbiamo bisogno di te, il tuo aiuto è importante per l’emergenza Covid-19”. E’ questo l’appello che l’Area Vasta 1 rivolge ai professionisti sanitari per rispondere alle necessità di cura e assistenza ai malati a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19.



...

Si ferma l’attività degli sportivi ma non la loro generosità. In una sola settimana, infatti, atleti, tesserati e società sportive affiliate al Csi Pesaro-Urbino (sede in Fano) hanno risposto all’appello del presidente Marco Pagnetti e la somma raccolta in favore di Marche Nord è già di 1.500 euro. A collaborare con l’ente in questa lodevole iniziativa è Omphalos, da sempre insieme al Csi per iniziative sociali e di sensibilizzazione, che ha contribuito con un cospicuo versamento.




...

Nell’ambito della riorganizzazione degli stabilimenti ospedalieri, in applicazione delle indicazioni operative emanate dal Ministero della Salute e dalla regione Marche finalizzate al massimo contenimento della possibile trasmissione del virus, il punto nascita, la presa in cura della donna in gravidanza, il pronto soccorso ostetrico e l’attività di Pediatria e di pronto soccorso pediatrico dell’azienda ospedaliera Marche Nord è attivo, durante l’emergenza Covid-19, esclusivamente nel presidio Santa Croce di Fano.


...

La quarantena è una dura prova per tutti. Ma una cosa va sempre ricordata: il nostro ‘sacrificio’ non è assolutamente nulla in confronto a ciò che stanno passando tante altre persone. In primis i malati, ma anche chi sta lottando per la loro vita, al netto di tutte le altre categorie professionali che continuano a rimanere operativi per il bene di tutti. Medici e infermieri, però, sono davvero in prima linea in questa tremenda battaglia contro il coronavirus. Dopo il racconto di Letizia Pietrini, vi riportiamo le parole di un’altra infermiera. Martina Turiani è una fanese in servizio all’ospedale San Salvatore di Pesaro, lì dove davvero si vive in trincea contro il Covid-19, tra turni massacranti e camici intrisi di sudore. Questa è la sua preziosa testimonianza, pubblicata giovedì sul suo profilo Facebook.



...

La nostra raccolta fondi “Aiutiamo Marche Nord - Covid 19”, si è appena conclusa. Un doveroso e sentito ringraziamento alle 272 persone, amici, conoscenti e colleghi che hanno donato in pochi giorni 13.269,00 euro perché senza di loro questo grande gesto di generosità non sarebbe stato possibile.



...

Letizia Pietrini, fanese doc. Non ha ancora 33 anni, ed è un’infermiera precaria. Detta così sembra l’identikit di una giovane donna qualunque, alle prese con una passione importante e con una certa propensione verso il prossimo. Per di più alle prese con gli annosi problemi del sistema-lavoro. Ma il momento è speciale, e questo fa di lei una persona ancor più speciale. Letizia è uno dei tanti angeli – ma non chiamateli ‘eroi’, non tutti gradiscono – che in questa fase storica così delicata stanno lottando per noi. In questa guerra contro un nemico – visibile ma tangibile – chiamato Covid-19, Letizia si trova in prima linea. Lavora per salvare vite nel reparto di rianimazione dell’ospedale San Salvatore di Pesaro, dove ora si trovano tutti i pazienti del territorio affetti da coronavirus. Questa è la sua testimonianza. Da parte nostra, i più sentiti ringraziamenti a Letizia e a tutti coloro che stanno lavorando e rischiando per noi.


...

Al momento sono 11 i pazienti affetti da Covid-19 trattati nell’azienda ospedaliera Marche Nord, con il farmaco Tocilizumab, il farmaco per la cura dell’artrite (qui i dettagli, ndr). “Abbiamo lavorato sin da subito per avere questo farmaco - spiega il Direttore della farmacia di Marche Nord Mauro Mancini - e martedì i medici hanno provveduto a somministrarlo ai primi pazienti.


...

Continuano le dimostrazioni di affetto e donazioni verso Marche Nord, per sostenere l’azienda ospedaliera durante l’emergenza CoronaVirus. Tantissimi hanno risposto all’appello sia privati cittadini, imprenditori e sportivi. ‘Insieme per Marche Nord’, in meno di 72 ore, ha raggiunto il traguardo dei 500 Mila euro, raccogliendo anche i fondi arrivati attraverso la piattaforma ‘Go Found Me’ attivata da Claudia Gatti con 70 Mila euro.