...

Ancora oggi si parla del rischio chiusura della medicina di urgenza dell’Ospedale Santa Croce. Ancora oggi ci scontriamo con la solita politica , del dire e non dire, a cui ormai siamo stati abituati dal Presidente della Regione e dei suoi compagni di partito del PD che vogliono, con la partecipazione del Sindaco di Fano, smantellare sempre più il Santa Croce per favorire la sanità pesarese e quella privata.



...

Continuano i troppi disservizi per i cittadini dell’Area Vasta 1. Le notizie di stampa di questi giorni sulla situazione del sistema sanitario nel territorio dell’ Area Vasta 1 evidenziano, se ancora ce ne fosse bisogno, le contraddizioni che ripetutamente, come CGIL CISL territoriali, abbiamo denunciato nel corso di questi anni. E’ sempre più manifesto il disagio ripetuto e continuo di coloro che dovendo prenotare prestazioni presso le strutture Sanitarie di MARCHE NORD, si devono recare personalmente allo sportello.





...

Abbiamo studiato la bozza del nuovo Piano Sanitario Regionale e non potevamo credere ai nostri occhi: sono anni che i cittadini lo aspettano e le risposte alle tante domande che i territori come Fano e l’entroterra aspettavano sono state pari a zero.



...

Un contratto non è più tale se una delle due parti si rivela inadempiente. E se è vero che per la nuova viabilità per l’ospedale unico di Muraglia ci vogliono 120 milioni, allora quei soldi è chiaro che non ci sono. Perciò addio contratto, e la delibera per la clinica privata di Chiaruccia che si voterà martedì sera è pressoché illegittima. Questa la riflessione del centrodestra fanese, all’attacco alla vigilia di un importante consiglio comunale a pochi giorni dal rinvio della delibera per la variante urbanistica in questione.



Edizioni Vivere
Le tue notizie sui quotidiani Vivere
su http://vivere.biz/comunicatistampa trovi tutte le informazioni su come inviare comunicati stampa...
Edizioni Vivere
La tua opinione è importante
Su tutti gli articoli di questo giornale è possibile lasciare un commento. L'idea che tutti stanno...


...

Fa sorridere il richiamo che la candidata a Sindaco in pectore Marta Ruggeri fa a chi si è “ricreduto” sul tema della difesa della sanità pubblica: non certo la sinistra, che in questi anni si è battuta sia contro la devastazione ambientale di Fosso Sejore sia contro la privatizzazione della sanità, presentando in Consiglio comunale documenti a difesa della sanità pubblica che il M5S, per mero calcolo politico, ha scelto di non sostenere mai, perseguendo sempre la cinica strategia del “tanto peggio tanto meglio”.