...

La firma è arrivata intorno alle 3 30 di domenica, di fatto ponendo fine a una girandola di voci e di controvoci che hanno messo in allarme – anzi, in pre-allarme – tutti i cittadini della provincia di Pesaro e Urbino. Ma adesso è ufficiale: siamo stati inseriti all’interno di una sorta di ‘zona arancione’ che ci impone tutta una serie di ulteriori restrizioni rispetto a quelle già atto. E siamo in buona compagnia. I provvedimenti contenuti all’interno del nuovo decreto firmato dal premier Giuseppe Conte valgono anche per l’intera Lombardia, oltre che per le province di Rimini, Parma, Piacenza, Reggio-Emilia, Modena, Venezia, Padova, Treviso, Alessandria, Verbano-Cusio-Ossola, Novara, Vercelli e Asti. Il documento impone ulteriori restrizioni a carattere preventivo anche nel resto d’Italia. Tutto questo fino al prossimo 3 aprile.



...

Dodici casi in più in un sole ventiquattr’ore. Che si aggiungono agli undici tamponi risultati positivi negli ultimi giorni. E sono tutti della provincia di Pesaro e Urbino, che fino a poche ore fa sembrava essere l’unica colpita dal coronavirus in tutte le Marche. E invece no: perché c’è un tredicesimo tampone risultato positivo nella giornata di sabato, e proviene dalla provincia di Ancona. A comunicarlo è stato il Gores (gruppo operativo regionale per le emergenze sanitarie).



...

Scuola, sport, santa messa, cinema, teatro, eventi, concorsi: tutto fermo per coronavirus. E in bar, ristoranti e negozi ci si andrà a patto che si potrà restare a un metro di distanza gli uni dagli altri. Queste - e tante altre ancora - sono le restrizioni imposte dal decreto governativo che di fatto equipara la provincia di Pesaro e Urbino agli altri 'cluster' del Paese, ovvero Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. Segue il testo integrale delle sospensioni e delle limitazioni così come comunicate dalla Regione Marche.


...

Il Gores ha comunicato domenica la presenza di 11 nuovi tamponi positivi al coronavirus, 10 provenienti dall'Area Vasta 1 - vale a dire la provincia di Pesaro e Urbino - e uno dall'Area vasta 2, ovvero la provincia di Ancona. I nuovi campioni verranno inviati lunedì all'Istituto superiore di sanità per la conferma. Sale dunque a 35 il numero di tamponi positivi nella Regione Marche, 33 a Pesaro Urbino più i 2 della provincia di Ancona.