...

Facendo seguito alla direttiva sindacale emanata nei confronti di Aset spa il 9/04/2019 il sindaco ha recepito i risultati del confronto tra la societa', i sindacati e l'assessorato alle politiche sociali introducendo criteri di equita’ sociale nella prima bollettazione acqua 2019; pertanto il sindaco avra' modo di deliberare, nell'assemblea soci del prossimo 26 aprile, gli sgravi attesi dalle famiglie, utilizzando tutte le necessarie risorse di bilancio della societa'.


...

Sono 23 le candidate e i candidati della lista In Comune che si sono presentati alla stampa: per il 60% di loro è la prima esperienza di candidatura per una competizione elettorale, il 44% sono donne e il 56% uomini, una candidata – Ilena Gava – è espressione della comunità rumena e un candidato – Pietro Sanesi – è espressione della comunità musulmana.



...

L'ultima bolletta dell'acqua è stata un salasso per tanti, e ora il sindaco Seri prova a metterci una pezza. Innanzitutto ci sarà un mese in più per pagarla, ma chi vorrà potrà chiedere addirittura una rateizzazione. Tutto questo senza interessi né spese accessorie. In più, verrà istituito un fondo speciale per aiutare i meno abbienti, con un contributo massimo di 100 euro.


...

Un “alfiere” di note e spartiti in consiglio comunale. Urne permettendo. Paolo Casisa ha deciso di provarci candidandosi alle elezioni comunali di maggio tra le fila della lista civica Noi Città, a sostegno di Massimo Seri. Il suo background è da vero innamorato della musica, tanto da aver creato un’associazione culturale ad hoc. E diventando, così, il principale punto di riferimento dei tanti musicisti fanesi. Ora è pronto a fare il salto in politica, trovando il giusto slancio nelle sue grandi passioni. Con una promessa: “Mi farò trovare pronto per occuparmi di ogni questione – ha detto -, e lo farò per il bene della città”.


...

Mi chiamo Alessia Di Girolamo, ho 42 anni, Pugliese di nascita ma Marchigiana d'adozione, vivo e lavoro da qualche anno a Fano. Laureata in Giurisprudenza ed Avvocato da molti anni, caratterizzata da una forte impronta personale, incline alle azioni comunicative e sensibile ai temi della parità tra uomo e donna, particolarmente vicina a questioni inerenti la violenza di genere e tematiche di inclusione sociale.


...

“Un giorno, in una foresta, scoppia un incendio. Ovviamente tutti gli animali: il leone, la giraffa, la tigre...cominciano a scappare per mettersi in salvo. Lungo il percorso il leone vede un colibrì, l’uccello più piccolo del mondo, volare in senso contrario, proprio in direzione dell’incendio.-“che fai? Sei impazzito? Non vedi che c’è un incendio? Ti vuoi ammazzare? Il colibrì risponde:-“ho un goccia d’acqua nel becco. Sto andando a spegnere l’incendio!” Il leone lo guarda quasi con disprezzo e si mette a ridere.-tu, così piccolo, pensi di spegnere l’incendio con una goccia d’acqua?” “No”, risponde il colibrì “io sto solo facendo la mia parte”.


...

Il lavoro si fa sempre più pressante. In molti casi gli orari sono saltati, e il tempo libero sembra ormai un'utopia. A rimetterci, spesso, è la famiglia. I momenti di condivisione si sono fatti sempre più radi, e spesso gestire i figli più piccoli è diventato un problema. Ora il Comune di Fano prova a metterci una pezza. Come? Aumentando di due ore al giorno il servizio offerto dalle strutture educative dedicate ai bambini tra 0 e 6 anni. Ed è tutto gratis.


...

“Il sindaco Seri, sempre più spesso, accusa la Giunta che presiedevo per la situazione in cui versa l’attuale sanità fanese. In qualità di Sindaco, non amo molto contrappormi ad un altro Sindaco ma, visto le accuse che mi si rivolgono, mi sento in dovere di precisare che durante la mia Amministrazione non c’è mai stato né un atto, né una delibera, né una variante, né tantomeno un protocollo d’intesa che indicasse il DEPOTENZIAMENTO del nostro Ospedale Santa Croce."


...

Un'auto suona il clacson dal vicolo. Non si passa, la gente ammassata in Corso Matteotti fa da tappo. “Siamo tanti”, ha ribadito il sindaco Massimo Seri con una certa soddisfazione. L'occasione è l'inaugurazione della nuova sede della sua coalizione. “Uno spazio per ritrovarci, incontrarci e confrontarci sulle proposte”, ha detto il primo cittadino. Ad ascoltarlo – sabato poco dopo le 18 - un nutrito numero di persone. Impossibile dire quante: il suo discorso, Seri, l'ha tenuto all'aperto. In strada. Al cuore del suo monologo due certezze dichiarate. Da un lato quella di aver fatto bene, dall'altro la voglia di non fermarsi qui.



Edizioni Vivere
Le tue notizie sui quotidiani Vivere
su http://vivere.biz/comunicatistampa trovi tutte le informazioni su come inviare comunicati stampa...
Edizioni Vivere
La tua opinione è importante
Su tutti gli articoli di questo giornale è possibile lasciare un commento. L'idea che tutti stanno...

...

Dopo aver governato per cinque anni con tenacia ed entusiasmo ci aspetta ora una nuova sfida. Se è vero infatti che conosciamo bene le dinamiche amministrative della città, i suoi punti forti e le sue debolezze, è altresì vero che ogni giorno ed ogni avvenimento sono terreno inesplorato da comprendere, analizzare e valorizzare con l’aiuto di una visione sempre più complessa ed affascinante che abbraccia tutta la nostra meravigliosa città.


...

"Stronchiamola subito: Delvecchio afferma cose totalmente infondate, ma ci siamo abituati. Crea tra i cittadini un allarme che non ha nessuna ragione di esistere. La prossima conferenza stampa la farà per annunciare barricate contro una fantomatica centrale nucleare a Fano". Il sindaco Massimo Seri tuona contro il consigliere Udc che - appena un giorno fa - aveva annunciato una guerra senza quartiere contro la presunta discarica a cielo aperto che – a suo dire – starebbe per sorgere a Bellocchi di Fano. Ma la verità di Seri è che non ci sarà alcun impianto del genere nel nostro territorio. E neppure un normale digestore.


...

L'anello di congiunzione tra i cittadini e il Comune, nel tentativo di colmare il vuoto lasciato dalle circoscrizioni. Sono i consigli di quartiere promossi dalla giunta Fanese è già presentati al consiglio comunale. Saranno sei, e la loro funzione sarà duplice: consultiva e propositiva. Quanto costa istituirlì? Dai 40 ai 50mila euro, e questo ha già scosso gli animi dei grillini.


...

L’amministrazione comunale esprime il pieno apprezzamento per la chiusura della vicenda penale inerente i fatti accaduti nell'ambito della vicenda della dirigente ATS VI Battistini. Sarebbe stato oltremodo spiacevole che alle rilevanti irregolarità amministrative riscontrate dagli organismi di controllo, cui hanno fatto seguito anche numerosi debiti fuori bilancio, si fosse giunti anche ad ipotesi penali. E’ anche in vero evidente la completa estraneità del Sindaco Massimo Seri. La richiesta di archiviazione del P.M. lo dimostra.


...

Le accuse di Gianluca Santorelli relative alla vicenda dell’istigazione al falso in bilancio che hanno coinvolto il sindaco Massimo Seri ed i dirigenti apicali del Comune di Fano sono infondate. Il Giudice Francesco Messina ha archiviato l’ipotesi accusatoria condividendo le argomentazioni analitiche che avevano già convinto il P.M. Ernesto Napolillo a richiedere l’archiviazione.


...

In questi giorni il Comune di Fano ha partecipato ad un incontro a Falconara tra i Comuni costieri interessati e il Sindaco Massimo Seri ha tenuto contatti diretti e personali con il dirigente della struttura centrale di RFI che ha la responsabilità del risanamento acustico della linea ferroviaria adriatica, in base al decreto del Ministro dell’Ambiente del 2000.



...

I Cinque Stelle, con il solito sensazionalismo, lanciano accuse infondate e a vanvera. E’ noto che RFI ha da tempo avviato un progetto per ottemperare ad un decreto del ministero dell’Ambiente del 2000 che impone all’azienda interventi di risanamento acustico di tutta la rete ferroviaria italiana.


...

“Fano, prima, non era così. Fano cresce e continuerà a farlo”. È questa una delle frasi salienti del video proposto dal sindaco Massimo Seri a una platea molto folta. Quella che intorno alle 18 ha riempito la Sala Verdi del Teatro della Fortuna, per ascoltare il “recap” dei cinque anni di amministrazione Seri. Non il lancio di un programma, “ma la volontà di restituire quanto fatto alla città”.




...

L’asse Ancona-Fano sembra funzionare. È quanto si evince dai numeri sviscerati dall’assessore regionale Boris Rapa, cifre che dimostrano quanto la Regione Marche abbia contribuito alle iniziative e agli interventi strutturali messi in campo dalla giunta Seri dal 2015 in poi. Finanziamenti per un totale di 5 milioni di euro. E non soltanto per cultura ed eventi.


...

Muri alti anche più di otto metri. Barriere fonoassorbenti poste ai lati dei binari lungo la costa adriatica, così che i treni non disturbino più la quiete delle città che attraversano. Una “soluzione” proposta di recente da Rfi e ministero, e che fa già discutere. E non poco. Perché da un lato limiterebbe – forse - i rumori causati dal passaggio dei convogli lungo la ferrovia, ma dall’altro bloccherebbe completamente la visuale. Dal treno e verso il treno. Ma, soprattutto, dal mare verso il centro. E viceversa. I sindaci non ci stanno, compreso il primo cittadino fanese.


...

Sono profondamente addolorato dalla notizia della scomparsa del professor Paolo Bonetti, filosofo, docente universitario in diverse università italiane, saggista di grande spessore e profondità culturale.



...

Non so come si possa leggere la mia iniziativa come una rivendicazione di meriti da parte mia o dell’amministrazione. Cosa che non esiste e non ho mai fatto. In ogni mia dichiarazione rilasciata negli ultimi anni sulla vicenda dell’Atleta di Fano, ho sempre ringraziato l’associazione “Le Cento Città” per lo straordinario lavoro svolto e per il grande successo conseguito.


...

On.le Signor Ministro, la sentenza con la quale la Corte di Cassazione ha stabilito che l’Atleta di Fano è di proprietà dello stato italiano mi dà grande gioia e speranza che presto il bronzo di Lisippo, oggi al Paul Getty Museum di Malibù in California, possa essere restituito all’Italia. Ho già avuto modo di esprimere, a quanti nel corso del lungo iter giudiziario si sono impegnati, a vari livelli, per questo straordinario risultato, l’apprezzamento della città di Fano.