...

“La curva si sta addolcendo, poi bisogna vedere nei prossimi giorni cosa succederà”. È questo il commento del sindaco di Fano Massimo Seri in merito all’andamento dei contagi nella Città della Fortuna. Parole che lasciano trapelare un moderato ottimismo alla luce dei dati di cui si è attualmente in possesso, secondo cui le persone positive al coronavirus al momento sarebbero 235, mentre in 428 sono in isolamento domiciliare per aver avuto contatti con un positivo.


...

Ben 400 milioni di euro da ripartire tra tutti i comuni italiani. Sono quelli messi a disposizione sabato scorso dal premier Giuseppe Conte per far fronte alle difficoltà economiche già manifestate da parte della popolazione a causa dell’emergenza coronavirus e delle restrizioni imposte, tra cui la chiusura di gran parte delle attività. La soluzione adottata è quella dei buoni spesa da riservare alle persone meno abbienti o comunque danneggiate dall’attuale situazione. Tutto parte dallo stanziamento del governo, fondi trasferiti ai singoli comuni con importi che variano a seconda della popolazione. Ecco quanto spetta ai diversi comuni del nostro territorio.


...

Una straordinaria dedizione verso gli altri. Verso chi sta male, soprattutto. Poi un’emergenza sanitaria di portata epocale. Un periodo critico, costellato di tragedie dovute al coronavirus, durante il quale Giorgio Scrofani è rimasto in prima linea finché ha potuto. Poi il triste epilogo: l’operatore del 118 non ce l’ha fatta. È il quinto in tutta Italia.


...

“Come imprenditori e come cittadini riteniamo eticamente doveroso pagare le tasse, perché vogliamo ospedali e servizi che funzionino. Allo stesso modo è doveroso da parte dello Stato sostenere il tessuto economico del nostro Paese in questo periodo di emergenza”. Chiedono misure shock immediate che diano prospettiva e respiro alle imprese, stimolando nel prossimo futuro fiducia e consumi, gli imprenditori del settore ristorazione.


...

Sembrano lontani anni luce i numeri confortanti di appena alcuni giorni fa. Cifre che lasciavano trapelare che i cittadini della provincia di Pesaro e Urbino avessero compreso la stringente esigenza di rispettare le restrizioni vigenti in merito all’allontanamento da casa, misure cardine nella lotta al coronavirus. Invece no.





...

Fino a mercoledì scorso, nella provincia di Pesaro e Urbino, di persone in giro senza un valido motivo se ne beccavano anche una trentina in un solo giorno. Giovedì un netto cambio di rotta: all’improvviso, nell’intera giornata, non è stata emessa nemmeno una sanzione a carico di eventuali persone allontanatesi da casa senza una ragione. Venerdì, invece, forze dell’ordine e forze armate ne hanno pizzicate 5. Davvero poche rispetto al periodo immediatamente precedente. Poi i dati di sabato, quando sono state emessi ben 20 verbali per allontanamenti vietati a causa del coronavirus.


...

Continuano le manifestazioni di solidarietà nei confronti degli operatori sanitari che stanno fronteggiando l’emergenza sanitaria in corso. Alla lunga lista si aggiunge oggi anche l’asd Bocciofila San Cristoforo che tramite l’iniziativa di Confcommercio ha devoluto una cospicua somma all’ospedale Santa Croce, dando un “valore” ai mesi di inattività.


...

Si ferma l’attività degli sportivi ma non la loro generosità. In una sola settimana, infatti, atleti, tesserati e società sportive affiliate al Csi Pesaro-Urbino (sede in Fano) hanno risposto all’appello del presidente Marco Pagnetti e la somma raccolta in favore di Marche Nord è già di 1.500 euro. A collaborare con l’ente in questa lodevole iniziativa è Omphalos, da sempre insieme al Csi per iniziative sociali e di sensibilizzazione, che ha contribuito con un cospicuo versamento.


...

Anche il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Giuseppe Paolini raccoglie l’invito del presidente della Provincia di Bergamo Gianfranco Gafforeli, fatto proprio dai presidenti nazionali Upi Michele de Pascale e Anci Antonio Decaro, di esporre il 31 marzo le bandiere della Provincia a mezz’asta in segno di lutto per i tanti morti nell’emergenza Coronavirus.






...

“L‘epidemia da coronavirus ed i necessari provvedimenti dalle Autorità ci hanno costretto a rivedere la nostra programmazione di iniziative ed eventi finalizzati allo sviluppo economico e turistico del territorio“. Amerigo Varotti, Direttore generale di Confcommercio Marche Nord è, nonostante tutto, fiducioso.


...

Per una volta nessun ‘passeggiatore’ fuori posto. E – come spesso accade, per fortuna – non sono state riscontrate irregolarità nemmeno tra le attività commerciali. Quella di giovedì è stata dunque un’altra giornata densa di controlli relativi alle restrizioni imposte per il coronavirus, ma questa volta gli abitanti della provincia di Pesaro e Urbino si sono mostrati ligi e impeccabili. Ed era tutt’altro che scontato.



...

Calano i nuovi contagi nella provincia di Pesaro e Urbino, ma non l’attenzione delle forze dell’ordine verso chi esce di casa senza una ragione essenziale. Sono stati quasi mille – 993, per l’esattezza - i controlli eseguiti nella giornata di mercoledì lungo tutto il territorio provinciale. E – ancora una volta – si registrano diverse denunce: ben 30.


...

Il Consigliere regionale Boris Rapa si unisce alla importante iniziativa del Comune di Fano per un sostegno al comparto turistico, in questo momento particolarmente grave per l’economia tutta, ma in particolar modo per i lavoratori e le imprese turistiche che operano in una dimensione di programmazione stagionale che appare messa in pericolo se non addirittura largamente compromessa.


...

Un doppio tampone per sapere se si è finalmente ‘liberi’ dal coronavirus. È quello che verrà eseguito a partire dai prossimi giorni nei locali del Codma di Fano. E senza nemmeno dover scendere dall’auto. Il sindaco Massimo Seri ha definito questo servizio “un percorso veloce e sicuro” attraverso cui eseguire il test. Ma lo si farà soltanto ‘a chiamata’.


...

Da alcune settimane la nostra quotidianità è stravolta da una nuova sfida che non avremmo mai voluto affrontare. Per molti di noi si tratta semplicemente di stare a casa facendo piccole rinunce. Ma per tanti significa anche non riuscire ad avere certezze sul proprio futuro lavorativo e professionale. Per troppi vuol dire soffrire il dolore della perdita. Ma non sarà sempre così. Vinceremo noi.



...

L’immagine dei mezzi militari, che trasportano le bare verso i forni crematori, rende in maniera plastica la drammaticità di quello che il Paese vive. Per il rispetto delle misure sanitarie, tanti di questi defunti sono morti isolati, senza alcun conforto, né quello degli affetti più cari, né quello assicurato dai sacramenti.


...

Con la presente le scriventi OO.SS, avendo appreso da più canali che molte aziende metalmeccaniche della provincia hanno richiesto autorizzazione al Prefetto per continuare l'attività pur non rientrando tra i produttori di beni essenziali, come previsto dai decreti in materia, sono a diffidare l'azienda dal continuare a richiamare i dipendenti al lavoro, come sta avvenendo in questi giorni.


...

Le aziende chiudono ma il mercato va avanti, specialmente quello della comunicazione. Se è vero che in questo periodo di emergenza sanitaria “stare distanti” è di vitale importanza, è altrettanto vero che assentarsi troppo dal consumatore finale potrebbe prolungare ulteriormente il periodo di crisi che stiamo fronteggiando.


...

In questo periodo così difficile per tutti anche l’Assessorato alle Biblioteche del Comune di Fano vuol dare un piccolo contributo rendendo più immediato l’accesso al servizio MLOL - MediaLibraryOnLine consentendo a tutti i cittadini che lo vogliano (anche a chi non è ancora iscritto in biblioteca!) di leggere in tutta sicurezza da casa giornali, riviste e ebook gratuitamente.


...

Ogni giorno un bollettino. Ogni giorno i numeri di chi si sporca la fedina penale perché non rispetta le restrizioni dovute all’emergenza coronavirus. Cifre che evidentemente non spaventano quanto dovrebbero, perché le denunce continuano comunque ad aumentare. Soltanto martedì - nella provincia di Pesaro e Urbino - sono infatti finite nei guai altre 31 persone per essersi allontanate da casa per ragioni non essenziali.



...

Il San Costanzo show dispensa risate online. Per sensibilizzare la campagna #iorestoacasa, i comici del San Costanzo Show, fin dai primi giorni dell'isolamento nazionale, hanno realizzato alcuni video che andranno in onda in tantissime Tv Regionali. Inoltre, sulla pagina Facebook della Compagnia tutti i giorni vengono ritrasmesse le storiche puntate delle trasmissioni televisive degli anni passati.


...

Il bene non è nella grandezza, ma la grandezza è nel bene. Vivere con semplicità e pensare con grandezza. La vera grandezza di una persona non si misura nella sua posizione sociale, si misura dalla bontà che porta nel cuore. Più grande è l’umiltà e la dolcezza che regala al prossimo, più grande è il valore della sua esistenza. Ecco la grandezza, niente di materiale, solo una luce che brilla nel cuore, per quell’amore che sa provare, non solo per se stesso.




...

Sollevamento pesi di prima mattina, probabilmente nella vana speranza di non farsi scoprire. Sei culturisti sono stati scoperti dalla polizia mentre si stavano allenando in palestra. In barba alle restrizioni legate all’emergenza coronavirus. Una volta beccati, alcuni di loro hanno persino provato nascondersi: sono stati subito rintracciati e denunciati.


...

Durante il discorso alla Camera di mercoledì 25 marzo, il Premier Conte ha risposto alla lettera che un'infermiera fanese in servizio all'Ospedale di Senigallia gli ha scritto qualche giorno fa su Facebook, in cui descriveva la situazione di emergenza attuale vista con gli occhi di chi la vive in prima linea e in cui diceva di non volere i 100 euro di premio perché il suo lavoro vale molto di più.