I Carabinieri della stazione di Marotta hanno tratto in arresto un 33enne del posto per spaccio di sostanze stupefacenti.


I carabinieri del nucleo radiomobile di Fano hanno arrestato M.M., 39enne di Trecastelli, trovato in possesso di un piccolo bazar di droghe durante un posto di controllo a Marotta. All’ora di pranzo, i militari della radiomobile posizionati lungo la statale a cavallo tra Marotta e Senigallia hanno intimato l’alt ad una vecchia Fiat Punto.


In occasione delle Festività Pasquali i servizi di controllo del territorio della Polizia di Stato hanno registrato un incremento per le festività pasquali, così come disposto dal Questore della provincia di Pesaro e Urbino, dott. Antonio Lauriola. In particolare a Fano, il Commissariato di Polizia ha svolto numerose attività di vigilanza e controllo tra giovedì Santo e lunedì di Pasquetta, operando nelle zone più frequentate della città, sia del centro cittadino che della periferia, impiegando in totale 15 agenti, sia in divisa che in borghese.


Sabato pomeriggio i Carabinieri di Mondolfo hanno arrestato il 19enne B.O., di origini italiane, residente nella provincia di Reggio Emilia, responsabile, con due complici, di un furto aggravato ai danni del supermercato “SI CON TE” di Mondolfo.


La Polizia di Stato ha effettuato, negli ultimi giorni, diverse operazioni nel territorio di Fano che hanno portato all'arresto di 11 persone.


I carabinieri della radiomobile di Fano, durante uno degli abituali controlli che effettuano alla stazione ferroviaria, hanno osservato lungo la banchina un giovane con atteggiamento sospetto.


La polizia stradale del reparto autostradale di Fano ha intercettato in A14 un tir carico di birre e altre bevande risultate in seguito rubate la notte precedente.


Truffa a danno di una persona anziana. Il personale del Commissariato di P.S. di Fano, a seguito di un’intensa attività d’indagine, ha denunciato a piede libero due donne.


I carabinieri di San Giorgio di Pesaro, al termine delle indagini avviate a seguito di un controllo alla circolazione stradale effettuato a Villanova, hanno tratto in arresto un albanese per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ne hanno denunciati altri quattro.


Giovedì sera, qualcuno, ancora da identificare, avrebbe prima tentato di forzare l'ingresso della redazione di Fano Tv e poi, dopo aver cosparso di liquido infiammabile l'ingresso della sede, avrebbe appiccato il fuoco.


4300 gli interventi di polizia economico e finanziaria in un anno di attività delle fiamme gialle pesaresi.


Edizioni Vivere
Le tue notizie sui quotidiani Vivere
su http://vivere.biz/comunicatistampa trovi tutte le informazioni su come inviare comunicati stampa...
Edizioni Vivere
Accesso universale
Con il tuo username e la tua password puoi accedere e commentare su tutti i quotidiani "Vivere"!...

E' di un morto e un ferito il bilancio di un incidente stradale avvenuto domenica pomeriggio ad Arcevia, nella frazione di Caudino.


Torna in carcere, in attesa del processo, il 29enne di origine lettone, che nel novembre 2016 si era reso responsabile degli incendi a due ristoranti di Fano, evaso nei giorni scorsi da una comunità terapeutica di Sassocorvaro.


Perde improvvisamente il controllo della propria Fiat Multipla e termina contro un albero, che si trova a lato della carreggiata. E’ quanto successo mercoledì mattina, in zona Vallato, ad un 50enne di San Giorgio di Pesaro nel comune di Terre Roveresche.


Inutili i soccorsi per il 38enne di Mondolfo che, domenica sera, è rimasto vittima di un incidente stradale a Miramare di Rimini.


A seguito dell’arresto dei 3 malviventi che, dopo aver assaltato una villetta a Fenigli di Pergola, avevano speronato l’auto dei carabinieri, i militari hanno recuperato la refurtiva. Si tratta, principalmente, di denaro e monili in oro ma anche elettrodomestici ed abbigliamento.


Tentato omicidio, rapina e furto in abitazione sono le accuse rivolte ai malviventi che, dopo aver assaltato una villetta a Fenigli di Pergola, hanno tentato di darsi alla fuga speronando l’auto dei carabinieri.


Incidente sul lavoro alla Profilglass di Fano. Un operaio di 41 anni, giovedì pomeriggio, è precipitato dal tetto di un capannone della ditta di Bellocchi.



Incidente stradale al Km 182 dell'A14 in direzione sud tra Fano e Marotta. Erano circa le 3 di mercoledì mattina quando un autoarticolato, carico di 36.000 litri di benzina, per cause in fase di accertamento, è terminato fuori dalla sede stradale.


Il personale in servizio presso le Squadre Mobili di Pesaro e Rieti, unitamente a quello del Commissariato di P.S. di Fano, ha tratto in arresto 5 cittadini rumeni specializzati in furti a distributori di carburante.


Furto di due etti di tartufi a Colli al Metauro. I carabinieri di Saltara, a seguito della segnalazione da parte di un proprietario di una tartufaia, hanno individuato e deferito in stato di libertà i due responsabili.


Un 63enne residente nell’entroterra fanese, già noto alle Forze dell’Ordine, colto nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di 590 grammi di cocaina, è stato tratto in arresto mercoledì sera dal personale della Polizia di Stato in servizio presso la Questura di Pesaro unitamente a quello del Commissariato di P.S. di Fano.


A seguito di numerose segnalazioni da parte degli esercenti commerciali di Marotta circa la circolazione in città di banconote false, i carabinieri della locale stazione hanno avviato le indagini e denunciato in stato di libertà due campani.


I carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestano un 45enne fanese per coltivazione di marijuana.


Il personale del Commissariato di P.S. di Fano, nel corso di un servizio di ordine pubblico diretto dal Vice Questore Aggiunto Stefano Seretti, predisposto in occasione della partita di calcio del campionato di serie D Alma Juventus Fano-Teramo, ha tratto in arresto un 21enne italiano, facente parte della tifoseria ospite, responsabile del lancio di un fumogeno.


Nell’ambito dell’operazione “PUSHER”, finalizzata a contrastare la commercializzazione delle sostanze stupefacenti, il personale della Polizia di Stato della Squadra Mobile di Pesaro, che su disposizione del Questore Antonio Lauriola nelle giornate di venerdì e sabato ha potenziato l’attività di controllo sul territorio, ha arrestato un 62enne ed espulso un 32enne albanese.


I carabinieri di Marotta, al termine di una lunga serie di controlli mirati, lo scorso 31 gennaio hanno tratto in arresto un 58enne originario di Mondolfo, da tempo residente a Trecastelli (AN), gestore di un bar (ora chiuso) in località Ponte Rio di Monte Porzio (PU).


Tragedia a Sant’Orso. Sarà l’autopsia, disposta dalla Procura, a cercare di chiarire le cause del decesso di un 36enne originario della Puglia, titolare di un noto bar, che venerdì sera si è accasciato a terra all’interno del locale.


Un 23enne di origini tunisine, nato a Mazara del Vallo, residente a Rimini e domiciliato a Fano, è stato arrestato dai carabinieri di Saltara per il reato di estorsione.


I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Pesaro, nell’ambito dell’attività di controllo economico del territorio, intensificata sui punti e sulle aree di maggior interesse della provincia, hanno tratto in arresto due giovani corrieri della droga.


La Guardia Costiera di Fano al comando del Tenente di Vascello Eliana Di Donato, impegnata nella tutela dell’ambiente marino-costiero e del paesaggio, ha accertato la presenza di estesi cumuli di sedimenti (sabbia e ghiaia) realizzati artificialmente senza autorizzazione e pertanto sequestrato 1800 metri/quadrati di litorale.


Denunciati dalla Guardia di Finanza di Pesaro 34 medici dell'Asur - Area Vasta 1 per reati contro la Pubblica Amministrazione, il patrimonio e la pubblica fede.


I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Fano hanno tratto in arresto un macedone domiciliato ad Urbania responsabile di diversi furti all’Auchan.


Lunedì mattina gli agenti della Squadra Volante e dell’Anticrimine del Commissariato di Fano, impegnati in un servizio di pattugliamento nella zona residenziale e commerciale di Bellocchi, hanno tratto in arresto un pericoloso malvivente di origini bosniache.