...

Esprimiamo come Fipe-Confcommercio il grande ringraziamento a tutti i gestori di Pubblici Esercizi della provincia per la grande professionalità dimostrata in questo difficile momento operativo a seguito dell’emergenza COVID-19 e della “voglia” di tornare ad una vita normale da parte della cittadinanza.


...

Il Direttore Generale della Confcommercio Marche Nord, Amerigo Varotti e il Direttore Regionale della CIA- Confederazione Italiana Agricoltori, Gianfranco Santi, lanciano pubblicamente una proposta ed una richiesta alla Regione Marche: «Va sostenuto e premiato l'impegno del mondo della ristorazione ad utilizzare e valorizzare i prodotti agricoli ed enogastronomici delle nostre aziende agricole».




...

In attesa del testo del Decreto del 6 aprile con cui il Governo ha, tra l ‘altro, stanziato risorse importanti per rimettere in moto la nostra economia attraverso la possibilità di erogare finanziamenti a tutte le imprese con la garanzia pubblica (e in parte dei Confidi sopra certi importi), la Confcommercio di Pesaro e Urbino / Marche Nord attraverso il Direttore Generale Amerigo Varotti, lancia nuovamente alla politica l’allarme sugli effetti devastanti che l’emergenza da COVID-19 sta procurando ai settori più penalizzati da questa crisi: il turismo, la ristorazione e il commercio.


...

“L‘epidemia da coronavirus ed i necessari provvedimenti dalle Autorità ci hanno costretto a rivedere la nostra programmazione di iniziative ed eventi finalizzati allo sviluppo economico e turistico del territorio“. Amerigo Varotti, Direttore generale di Confcommercio Marche Nord è, nonostante tutto, fiducioso.




...

“Nelle misure annunciate dal Governo, a parziale sostegno delle imprese danneggiate pesantemente dall’allarmismo e dalle follie comunicative del coronavirus, non figurano né i ristoranti né i bar e tantomeno i locali di intrattenimento. E’ una follia, una grave dimenticanza o la dimostrazione che la politica non sa leggere la realtà “.



...

Le seguenti Associazioni di categoria: Confcommercio, CNA, Confesercenti, Confartigianato e Associazione Albergatori VISTI gli articoli che in questi giorni sono apparsi sulla stampa o pubblicati online in merito alla questione dei parcheggi in zona Porto, per maggior chiarezza dichiarano che dopo aver preso atto della delibera di giunta che rendeva esecutivo il nuovo Piano parcheggi a pagamento, si è chiesto come Associazioni un tavolo di confronto all’Amministrazione Comunale.