...

Da giovedì mattina stanno arrivando ai numeri C.O.C. (345.6217411) e Servizi Sociali (0721892937) del Comune di Colli al Metauro molte richieste di informazione riguardo l’accessibilità dei “buoni spesa” messi a disposizione dall’Amministrazione comunale con Delibera di G.C. n. 33/2020. I fondi statali, destinati al nostro Comune, ammontano ad € 84.000 e potranno aumentare a seguito di donazioni e fondi comunali.


...

Il sindaco di Colli al Metauro Stefano Aguzzi porta a conoscenza i cittadini che a seguito dell’approvazione dei provvedimenti governativi che demandano ai Comuni la gestione ed erogazione di buoni spesa per i cittadini che si trovano in condizioni di necessità a causa dell’emergenza sanitaria, che la Giunta comunale ha approvato la Delibera che predispone le necessarie variazioni di bilancio per la predisposizione del fondo attraverso cui erogare gli aiuti nonché alla definizione dei necessari indirizzi per il settore Servizi Sociali a rendere fattibili tali adempimenti.


...

L’associazione autisti soccorritori italiani ( AASI ), attenta ai temi che quotidianamente interessano il settore del soccorso sanitario e dell’emergenza urgenza sanitaria, con la presente nota, martedì, con riferimento al decesso dell’operatore del 118 di Fano, chiede alle SS.LL., di essere nostri “Ambasciatori” per esprimere le nostre condoglianze e vicinanza alla famiglia dell’operatore del 118 deceduto.


...

Una straordinaria dedizione verso gli altri. Verso chi sta male, soprattutto. Poi un’emergenza sanitaria di portata epocale. Un periodo critico, costellato di tragedie dovute al coronavirus, durante il quale Giorgio Scrofani è rimasto in prima linea finché ha potuto. Poi il triste epilogo: l’operatore del 118 non ce l’ha fatta. È il quinto in tutta Italia.






...

L’Amministrazione comunale di Colli al Metauro informa la cittadinanza che visto le difficoltà causate dal virus COVID 19 a tutte le famiglie ed imprese del territorio ed onde evitare code presso gli uffici postali, ha deciso di POSTICIPARE alla data del 30 giugno 2020 i pagamenti di prossima scadenza quali:


...

Il cane ‘Uan’ colpisce ancora. È lui il nuovo ‘eroe’ della cinofila. Nell’arco di una settimana ha scovato ben due nascondigli, facendo venire allo scoperto una significativa quantità di droga. Dopo aver stanato il deposito di una coppia di pusher fanesi nel sottotetto della bocciofila di via Veneto, a Fano, il prode Uan ha contribuito a portare a termine parte della cosiddetta operazione ‘Coffee Break’ - riguardante anche un bar di Fano -, con conseguente arresto di due persone e sequestro di droga.


...

Sono in tutto 61 i casi accertati di coronavirus nell’intera regione, su un totale di 200 test effettuati. Va però precisato che soltanto 6 sono i casi confermati dall'Istituto superiore di sanità. Tutti gli altri non sarebbero ancora processati. Numeri forniti dalla stessa Regione Marche, e che di certo non consolano di fronte al secondo decesso nella provincia di Pesaro e Urbino.



...

L'anno duemilaventi il giorno ventisette del mese di febbraio, IL SINDACO RICHIAMATA la propria precedente ordinanza n. 3 del 19/02/2020 ad oggetto: ''Divieto di combustione sul luogo di produzione dei residui vegetali derivanti da sfalci, potature o ripuliture provenienti da attività agricole, forestali e manutenzione del verde, nel territorio del Comune di Colli al Metauro”;






...

“Apprendo e rimango sorpreso del comunicato firmato Lega Fano per vari motivi: 1)Il progetto presentato giovedì dalla Regione Marche sulla Ciclovia Metauro è stato redatto come elemento di mobilità integrata e sostenibile che non interferirà in alcun modo con la linea ferroviaria dismessa perché corre parallelamente ai binari, tanto che è stato richiesto ed ottenuto un parere positivo di Ferrovie dello Stato per la sua realizzazione.




...

È lunedì, e fuori c’è un gran sole. Non si capisce troppo bene se splenda di più quello incastrato nel cielo oppure quello incastonato negli occhi di nonna Nestorina. Lei, proprio oggi, raggiunge un traguardo riservato a pochi eletti. Compie cent’anni, circondata da una famiglia che la adora e che la considera un dono prezioso. E non potrebbe essere altrimenti.


...

Passatelli con sugo di pesce, insalata di finocchi, arance e olive nere a rondelle, torta di carote. Sarà questo il menu speciale, con un occhio alla tradizione locale, che mercoledì 22 gennaio 2020 verrà imbandito per tutti (garantite le eventuali diete speciali) sulle tavole di numerose mense scolastiche dell’ASUR Area Vasta 1, in particolare nei comuni di Pesaro, Fano, Urbino, Gradara, Colli al Metauro, Gabicce Mare, Vallefoglia.


...

Dodici minuti. Nel mezzo il ricordo di quella mattina maledetta, le prospettive a livello processuale, il desiderio che sia fatta davvero giustizia. Accompagnato dall’avvocato Salvatore Asole, in quel breve lasso di tempo Giuseppe Farris ha raccontato – tra le altre cose - come abbia saputo della morte di sua figlia Sonia, la parrucchiera 34enne di Calcinelli di Colli al Metauro travolta, alle 4 del mattino del 6 gennaio, fuori dalla discoteca Megà di Senigallia insieme alla sua amica insegnante di 43 anni Elisa Rondina. Lo ha spiegato ai microfoni de “I Fatti Vostri”, celebre e storico programma di Rai Due condotto da Giancarlo Magalli.



...

Auto già posteggiate, tante altre ancora in arrivo. Polizia locale e carabinieri hanno controllato il traffico sin dalla Flaminia. Le macchine si sono arrampicate sulle vie laterali pur di parcheggiare. Mancava soltanto un quarto d’ora all’inizio della cerimonia funebre, e all’interno della chiesa parrocchiale di Santa Croce di Calcinelli (Colli al Metauro) non restava che qualche posto in piedi. Fuori c’erano almeno altre duecento persone. Sotto un sole tiepido, stavano aspettando il feretro di Elisa Rondina per darle l’ultimo saluto. Perché la maestra 43enne non c’è più, travolta da un ubriaco – ora ai domiciliari - tra il 5 e il 6 gennaio sull’Arceviese dopo essere uscita dalla discoteca Megà. Era insieme all’amica Sonia Farris. Stesso epilogo per entrambe, stesso tragico destino.


...

“Chiuso per lutto cittadino dalle 14 45 alle 16 30”. Questo c’era scritto fuori da un tabacchi che aveva appena abbassato la saracinesca. Il titolare stava sistemando il cartello proprio in quel momento, prima di dirigersi verso la chiesa di Santa Croce. Lo stesso aveva già fatto il bar poco più avanti, e così tanti altri. Calcinelli di Colli al Metauro, un paese fantasma reso tale dalla sua duplice perdita. La mattina stessa si era già pianto per la maestra 43enne Elisa Rondina. Poche ore dopo – alle 15 – la comunità si è riunita di nuovo per rendere omaggio a un’altra sua figlia scomparsa troppo presto: la parrucchiera 34enne Sonia Farris. Entrambe le ragazze sono state strappate alla vita da un ubriaco al volante, che nella notte tra il 5 e il 6 gennaio le ha travolte lungo l’Arceviese. Tutti e tre erano appena usciti dalla discoteca Megà. Soltanto uno è tornato a casa: l’investitore. E dovrà restarci, dati i domiciliari.


...

Una fila di persone che attende di entrare, anche se non si capisce bene dove. Quella foto, d’altronde, è così poco a fuoco che dev’essere stata scattata in fretta (vedi allegato, ndr). Di certo è l’ultima che la 43enne Elisa Rondina ha inviato alla sua amica Manuela Boldorini. Erano le 23 53 del 5 gennaio, e con quello scatto la comunicazione tra le due ragazze si è interrotta. Erano entrambe impegnate a godersi la loro grande passione in comune - il ballo -, anche se in locali diversi, nell’ultima serata utile per poter tirare fino a tardi prima della fine delle festività. Manuela si aspettava di risentire Elisa il giorno dopo. Come ogni giorno, d’altronde. Ma non è stato possibile, perché la sua amica se n’è andata tra le 4 e le 5 del mattino, travolta e uccisa da un ubriaco fuori dalla discoteca Megà insieme a Sonia Farris, all’alba di una maledetta Epifania che la comunità di Calcinelli non potrà mai dimenticare.



...

Lo aveva annunciato, ma ora carta canta. Attraverso un apposito decreto, il sindaco di Colli al Metauro Stefano Aguzzi ha proclamato il lutto cittadino per il giorno dei funerali di Elisa Rondina e Sonia Farris, che hanno perso la vita poco prima dell’alba del 6 gennaio travolte da un’auto sull’Arceviese, nei pressi della discoteca Megà di Senigallia, condotta da un 47enne ubriaco ora agli arresti domiciliari.