...

Parte in questi giorni il nuovo progetto dei Giovani Imprenditori di Confindustria Pesaro Urbino “Apprendo-imprendo”: per la prima volta, in Italia, iniziativa ponte tra imprese e scuole primarie per scoprire insieme il valore sociale dell’impresa e accompagnare i più piccoli nel mondo delle professioni e delle vocazioni del territorio, avvicinandosi ai contesti produttivi locali e allo spirito imprenditoriale.




...

E’ il comparto del commercio ambulante di Confartigianato Imprese Marche a puntare il dito sulle amministrazioni locali per la mancata volontà di gestire insieme agli stessi operatori una riorganizzazione delle fiere rionali, preferendo il loro annullamento.


...

Diffuso dal Ministero dell’Istruzione un documento dell’Istituto Superiore di Sanità redatto in collaborazione con l’INAIL contenente indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di COVID-19 nelle scuole adottando modalità basate su evidenze e buone pratiche di sanità pubblica, razionali, condivise e coerenti sul territorio nazionale, evitando così frammentazione e disomogeneità.


...

Confindustria Marche Nord Pesaro Urbino e le Organizzazioni Sindacali hanno sottoscritto un protocollo per favorire, con la massima sinergia, la sicurezza nelle imprese in tema COVID-19, nel rispetto di quanto definito dal protocollo nazionale del 24 aprile. Presenti alla firma il Presidente Mauro Papalini, insieme a Andrea Baroni e ai funzionari dell’area sindacale, Roberto Rossini segretario della CGIL Pesaro Urbino, Maurizio Andreolini responsabile Cisl Pesaro e Paolo Rossini Segretario Regionale UIL Marche. “Sono molto soddisfatto di questo accordo” ha dichiarato il Presidente Papalini “perché si tratta di un protocollo di alto profilo, che nasce con un unico obiettivo, sempre condiviso dalle imprese: creare nelle aziende il massimo livello di sicurezza, a tutela della salute dei lavoratori e degli imprenditori“. L’accordo recepisce in pieno anche le sollecitazioni del Prefetto Lapolla, in prima linea sul tema della sicurezza e delle buone pratiche anti Covid.



...

Il Segretario Generale Marco Pierpaoli bolla come inaccettabile e immotivato il ritardato e parziale trasferimento delle risorse a Fsba per l’erogazione della cassa integrazione ai dipendenti delle imprese artigiane, nonostante le ripetute sollecitazioni di Confartigianato Ancona - Pesaro e Urbino.


...

Il gruppo dirigente di Confartigianato Imprese Ancona - Pesaro e Urbino, su richiesta della Lega Marche, ha incontrato l'On Matteo Salvini insieme al coordinatore regionale On. Riccardo Marchetti ed il consigliere regionale Sandro Zaffiri nel quale sono stati affrontati i problemi delle piccole imprese nazionali e regionali.


...

Gilberto Gasparoni segretario di Confartigianato Trasporti Marche esprime la propria soddisfazione per la firma del decreto dirigenziale di riparto dei primi 45,5 milioni di euro previsti dal fondo salva opere che verranno assegnati a circa 400 aziende (522 in totale il numero dei pagamenti, che fanno capo ai titolari dei crediti).





...

Venerdì 5 giugno ore 15.30 in diretta Facebook, dalla pagina Cisl Marche, video-premiazione delle Scuole vincitrici del Concorso didattico A.S. 2019-2020 “Fatica ed emancipazione nel lavoro che cambia”, rivolto a tutte le scuole secondarie di secondo grado marchigiane, promosso dalla CISL Marche, in occasione dei 70 anni di fondazione della Cisl 1950 -2020.


...

Giorni di fermento dopo il varo del DL Rilancio. Infinite le telefonate di cittadini che chiedono l’ecobonus al 110%. commenta Luca Bocchino Responsabile Sviluppo Economico Categorie e Territori. Peccato che la norma diventerà realtà solo a partire da luglio e l’applicazione delle stessa comporterà ulteriori rinvii nel tempo, tenendo ferme ancora per un mese le imprese del Comparto Casa.


...

La pandemia ha messo in crisi l'economia delle Marche ed in particolare il settore del trasporto persone. Siamo completamente senza lavoro. Confartigianato Trasporti, in rappresentanza delle 900 aziende del settore (bus da turismo, scuolabus, autonoleggiatori e taxisti) che occupano circa 1.200 addetti, ha chiesto al Governo centrale un intervento immediato per fronteggiare la crisi relativa al coronavirus.


...

OASI non ci sta. Gli Operatori Associati Spiagge Italiane di Confartigianato di Ancona – Pesaro e Urbino ritengono che l’ultimo documento Inail contenente le proposte di linee guida Covid 19 per gli stabilimenti balneari, abbia mero valore consuntivo, e chiedono alle Regioni di farsi convalidare dal Governo i protocolli sanitari già discussi, condivisi e approvati.



...

“Un calo della produzione industriale del 28,4% e un calo del PIL del 4,7% solo nel primo trimestre 2020: la doccia fredda dell’Istat che leggiamo oggi sulla stampa non fa che confermare la gravità della situazione che stiamo vivendo nel nostro Paese soprattutto nei confronti dei nostri conpetitor europei” esprime forte preoccupazione il presidente di Confindustria Marche Claudio Schiavoni, che riporta anche i dati di due sondaggi effettuati da Confindustria sulle imprese associate, uno all’inizio della crisi e un secondo intorno alla metà di aprile.


...

Fra i settori completamente dimenticati e su cui non si è spesa colpevolmente nessuna parola figura il “commercio su aree pubbliche”. Da quasi cinquanta giorni queste imprese sono state emarginate, quasi non esistessero più. Si è parlato infatti di commercio in senso generico e di commercio in sede fissa ma nessuno ha posto l’attenzione su un settore fra i più penalizzati: il “commercio ambulante”.


...

Le scrivo per manifestarle la mia più sincera preoccupazione per quanto sta accadendo ad alcuni imprenditori balneari della nostra Regione. Con l’ultimo DPCM del 10 aprile 2020 e con l'ultimo Decreto del Presidente della Regione Marche n. 99 del 16 aprile 2020, sono stati autorizzati per gli stabilimenti balneari i lavori di manutenzione, ma non quelli di ristrutturazione.



...

Dalla prossima settimana partirà uno screening sierologico per il Covid 19 a cominciare dalle Aziende ospedaliere di Torrette e Marche Nord. “La macchina organizzativa sanitaria si sta muovendo con tutte le forze in molteplici direzioni - afferma il presidente della Regione , Luca Ceriscioli - per consentire di velocizzare e aumentare le analisi di laboratorio per l’individuazione e l’isolamento del maggior numero possibile di casi positivi di Coronavirus, nonostante le difficoltà determinate dalla necessità dei reagenti.”



...

Il presidente della Regione Luca Ceriscioli ha firmato venerdì 20 l’ordinanza n. 11 che, facendo seguito all'ordinanza n.10 firmata giovedì 19, aggiunge che gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande situati nei parcheggi attrezzati per tir rimangono aperte solo per gli autotrasportatori di merci, anche se situati al di fuori delle autostrade e delle superstrade.


...

“Fabbriche aperte o chiuse? Non è una caccia alle streghe su chi ha ragione o torto, ma nella quasi totalità dei casi una valutazione che fa appello alla coscienza”. Lo afferma Mauro Papalini, presidente della territoriale di Pesaro Urbino di Confindustria Marche Nord, anche a seguito dell’accordo sottoscritto a Roma fra Confindustria con le sigle sindacali nella giornata di ieri.


...

Misure speciali per un evento eccezionale. Marco Pierpaoli Segretario generale di Confartigianato Ancona - Pesaro e Urbino sottolinea che Confartigianato è in prima linea sin dai primi giorni di Coronavirus per sostenere le imprese e i lavoratori per mantenere attivo il tessuto imprenditoriale locale e salvaguardare i posti di lavoro, mettendo in atto più interventi per fronteggiare l’emergenza.


...

Dodici casi in più in un sole ventiquattr’ore. Che si aggiungono agli undici tamponi risultati positivi negli ultimi giorni. E sono tutti della provincia di Pesaro e Urbino, che fino a poche ore fa sembrava essere l’unica colpita dal coronavirus in tutte le Marche. E invece no: perché c’è un tredicesimo tampone risultato positivo nella giornata di sabato, e proviene dalla provincia di Ancona. A comunicarlo è stato il Gores (gruppo operativo regionale per le emergenze sanitarie).


...

Superano i 66,4 milioni di euro gli interventi di difesa della costa finanziati o eseguiti nelle Marche dal 2015 al 2019: la maggior parte sono stati realizzati dalla Regione Marche con i fondi europei (45,8 milioni, pari a un cofinanziamento di 11,4 milioni), seguiti da quelli nazionali (11,7 milioni con 8 del Fondo sviluppo e coesione) e regionali (8,7 milioni).