...

Nella periferia di Lusaka, la capitale dello Zambia, si estende Kanyama, la più grande baraccopoli della città, con circa 250 mila abitanti, dove l’associazione fanese è attiva da 12 anni con numerosi interventi umanitari nei settori dell’istruzione e della sanità. Shalom si chiama il Centro dove sono stati costruiti in questi anni una scuola primaria con sala di fisioterapia per disabili, una scuola secondaria con aula multimediale, biblioteca, laboratori scientifici per 950 alunni e una Clinica dove affluiscono in media 800 pazienti al mese: una vera oasi in mezzo ad una sterminata distesa di tante costruzioni, dove si respira una situazione evidente di disagio sociale e di emarginazione economica e sanitaria.


...

Giunta alla sua diciottesima edizione torna la manifestazione “Con l’Africa nel Cuore” promossa dalla onlus L’Africa Chiama, impegnata dal 2001 in progetti di cooperazione in Kenya, Tanzania e Zambia. In particolare questa edizione è interamente dedicata al progetto “Bambini Speciali” per garantire ai bambini di strada delle periferie di Nairobi (Kenya) cibo, scuola e futuro. Tutti i fondi raccolti in occasione degli appuntamenti previsti e attraverso la Lotteria Solidale verranno destinati in Kenya, dove, fra i numerosi interventi, l’associazione è impegnata nella riabilitazione di bambini di strada.


...

Anche quest’anno L’Africa Chiama Onlus ha organizzato il servizio gratuito di doposcuola e aiuto-compiti per bambini e ragazzi di origini straniere delle scuole elementari e medie del Comune di Fano. Il doposcuola ha preso avvio lo scorso 17 ottobre e si è svolto ogni settimana – nei giorni di lunedì e mercoledì, dalle ore 15.00 alle ore 17.00, presso i locali dell’Oratorio di S.Cristoforo di Fano - fino alla festa conclusiva che si è tenuta lo scorso 5 giugno.





...

2018: L’AFRICA CHIAMA SI PRENDE CURA DI OLTRE 21 MILA BAMBINI IN AFRICA UN AUSPICIO: SILVIA ROMANO LIBERA SUBITO Allo scadere dell’anno passato e con l’arrivo del nuovo anno, anche l’associazione L’Africa Chiama durante l’ultima assemblea dei soci, prima di formulare il bilancio preventivo per il 2019, ha dato uno sguardo retrospettivo all’efficacia degli interventi umanitari messi in atto in Africa e in Italia. Tutte le azioni hanno messo al centro il rafforzamento delle comunità locali ed hanno promosso la tutela della salute, l’inclusione dei bambini e dei ragazzi disabili, l’istruzione e la formazione delle giovani generazioni, la lotta a tutte le discriminazioni e a tutte le povertà.