...

Interessante incontro mercoledì 13 marzo promosso dal Comitato Cittadino Mondolfese volto a richiamare l’attenzione, in generale, sulla tutela e valorizzazione dell’intero centro storico di Mondolfo, ed in particolare sul necessario e urgente restauro di via San Michele.



...

Federico Perini è l’ultimo della lista, che comincia a farsi nutrita, di quanti parlano della mia campagna elettorale senza sapere cosa dicono. Il consigliere comunale del Pd si guarda allo specchio e parla di sé quando attribuisce disinformazione e falsità alla mia comunicazione conseguente alla tappa di Gimarra della campagna di ascolto dei cittadini.


...

A maggio del 2017 Seri si era sentito in imbarazzo di fronte al Regolamento per i nuovi Consigli di Quartiere: un nuovo carrozzone spacciato per partecipazione cittadina, in realtà intriso di politicizzazione spinta. Tanto da non portarlo in Consiglio per l’approvazione. Oggi, per dare il contentino a Mascarin, assessore alla Partecipazione (mai vista in realtà in questi 5 anni!), al fine di ottenere il suo appoggio alle prossime elezioni, ci “mette la faccia”, ma allo stesso tempo la “perde”, facendo approvare il Regolamento sopracitato.


...

Con riferimento all’ultimo Consiglio Comunale del 5 Febbraio, per quanto riguarda le opere pubbliche previste dal 2019 al 2021, pur condividendo le opere previste per l’anno in corso, tra cui evidenziamo l’appalto ad Aset Spa, (euro 33.000) per la realizzazione dell’illuminazione di Via Illica, da noi chiesta e votata all’unanimità in Consiglio Comunale il 04/05/2017, l’ampliamento del cimitero, la messa in sicurezza della scuola media Fermi (sarebbe stato comunque decisamente preferibile attivarsi da subito per costruire un nuovo plesso scolastico), esprimiamo comunque una forte preoccupazione per tutte quelle opere promesse da tempo ma che non sono state inserite all’interno del piano pluriennale delle opere.



...

E la tanto decantata programmazione degli eventi fanesi segna, un’altra volta, una battuta d’arresto: proprio mentre sfileranno i carri di Carnevale alla prima grande uscita sotto gli occhi di tante persone e delle tv, a teatro andrà in scena un’opera di prosa. Risultato? Pochi spettatori a teatro e un certo disorientamento tra le persone che si trovano magari attratte dai due appuntamenti.


...

No, Seri e Fanesi non hanno sbagliato i tempi dei lavori al Pincio. La tempistica di questi lavori è stata cosi programmata dai due, solo perché nei loro s-ragionamenti, questi dovevano terminare giusto appunto per il carnevale e cosi loro due avrebbero potuto farsi dei bei selfie con le forbici in mano ad inaugurare tra le 60 000 persone del carnevale.


...

Ho appena letto il comunicato diffuso dalla lista Noi città e non posso fare a meno di rispondere che il ruolo di candidata sindaca che ricopro è il collettore di una sorta di intelligenza collettiva che si fa forte del contributo di gruppi di lavoro tematici e specialistici, formato da attivisti e professionisti, che nel Movimento 5 Stelle abbiamo creato ormai anni fa.


...

Chi si candida a governare una città dovrebbe essere coerente, su questo l’assessore Paolini ha pienamente ragione. Peccato che proprio lui sia stato prima assessore della giunta Aguzzi, che ha licenziato un Prg sovradimensionato e quindi dannoso per Fano, e poi assessore “alle varianti” di Seri, da cui era stato chiamato a correggere il Prg del 2009, salvo rimandare il compito a chi gestirà il prossimo mandato amministrativo.



Edizioni Vivere
Le tue notizie sui quotidiani Vivere
su http://vivere.biz/comunicatistampa trovi tutte le informazioni su come inviare comunicati stampa...
Edizioni Vivere
La tua opinione è importante
Su tutti gli articoli di questo giornale è possibile lasciare un commento. L'idea che tutti stanno...
...

Abbiamo studiato la bozza del nuovo Piano Sanitario Regionale e non potevamo credere ai nostri occhi: sono anni che i cittadini lo aspettano e le risposte alle tante domande che i territori come Fano e l’entroterra aspettavano sono state pari a zero.


...

Dopo l’approvazione della variante per la realizzazione della clinica privata a Chiaruccia avvenuta ieri sera in Consiglio comunale alla fine di un iter di mesi e una discussione di ore, entrambi estenuanti, l’attuale amministrazione si è mostrata qual è.