Cena Sgarbi-Carriera, Varotti: "Brutale violazione della legge, il parlamentare disonora chi lo ha eletto"

2' di lettura Fano 09/11/2020 - Ciò che è avvenuto venerdì sera a Fano è di una gravità inaudita. Un personaggio in cerca di pubblicità si è alleato ad un personaggio che vive solo per quello, facendosi beffe delle Istituzioni. della legalità e di tutto il mondo delle imprese di ristorazione che – pur contestando i provvedimenti governativi – è rispettoso delle Leggi.

Il ristoratore (non faccio il nome per evitare gratuita pubblicità) ospita un Parlamentare (non uso la parola Onorevole, volutamente) in un locale che dovrebbe essere chiuso dalle ore 18 facendosi beffe delle Forze dell’Ordine e delle Istituzioni (i dettagli, ndr). Un Parlamentare che dovrebbe difendere la legalità si fa paladino della illegalità disonorando il Parlamento (e mi permetto di aggiungere, il Partito che lo ha eletto).

E mentre migliaia di imprese in tutta Italia, pur non approvando i provvedimenti governativi e con un misero ristoro economico promesso, chiudono i loro locali rispettosi della legge e dei consumatori, si assiste alla più plateale e ridicola, goffa ma altrettanto brutale violazione della legge. Con l’aggravante della premeditazione visti i precedenti pesaresi e l’annuncio anticipato della volontà di violare la legge. Addirittura con la penosa giustificazione dell’incontro privato e politico in un locale pubblico che deve essere chiuso anche per eventi privati o politici.

Questo gravissimo comportamento richiede finalmente una risposta decisa ed autorevole da parte delle Istituzioni: non la solita multina da 400 euro o la chiusura del locale per soli 15 giorni. Non è accettabile per le persone oneste che le Istituzioni, lo Stato, il Comune, accettino supinamente tali provocazioni ridicole ma gravissime per i tentativi di emulazione e per il messaggio insito in tali comportamenti: “me ne frego della legge, me ne frego della Polizia e dei Carabinieri, me ne frego degli inviti a limitare i contatti per sconfiggere la pandemia”. Comportamenti che come categoria e associazione rigettiamo.

Quindi sanzioni esemplari, altrimenti ,ognuno sarà libero di fare ciò che vuole . Per questo chiederemo un incontro al Prefetto di Pesaro Lapolla. Il comportamento del Parlamentare è poi talmente grave che meriterebbe solo – se fossimo un Paese serio – la decadenza da Parlamentare. Almeno smetteremmo di pagarlo.


Per le tue segnalazioni, per ascoltare il nuovo radiogiornale e per restare sempre aggiornato iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 350 564 1864 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano

da Amerigo Varotti
Direttore Confcommercio Marche Nord







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-11-2020 alle 15:08 sul giornale del 10 novembre 2020 - 902 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, confcommercio, vittorio sgarbi, ristoratori, amerigo varotti, confcommercio pesaro urbino, Umberto Carriera, comunicato stampa, dpcm, covid-19

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bBkl





logoEV