Nuova Fano: "La tratta ferroviaria Fano-Urbino è terra di nessuno"

1' di lettura Fano 28/09/2020 - La tratta ferroviaria dismessa Fano-Urbino, che la Nuova Fano spera possa essere riattivata , anche quest’anno è stata abbandonata a se stessa e da come si vede dalla foto che abbiamo pubblicato, dichiara Stefano Pollegioni, è alla mercé di rovi e di animali di ogni genere.

Ricordo all’Ente ferrovie che se pur dismessa va comunque tenuta in buono stato per questo mi domando: perché puntualmente, ogni anno, la Nuova Fano deve ritornare in argomento? Già nel 2019 per farla pulire siamo dovuti ricorrere al Prefetto di Pesaro.

La foto pubblicata dice molto e non ci sono scuse che reggano difronte a tanto abbandono.

Quel percorso ferrato costeggia molte abitazioni della città e della periferia e non è giusto che i cittadini che abitano a ridosso della ferrovia debbano subire tanta incuranza, non è bello abitare lungo quel percorso così indecoroso.

E’ inaccettabile l’indifferenza da parte di chi è chiamato, anche dalla legge, a tenere in ordine quella tratta. Ci aspettiamo che una volta pe tutte venga fatto un programma annuale che preveda la pulizia della linea in questione. Attendiamo una concreta risposta anche dall’Amministrazione comunale che ha il compito di tutelare i cittadini e il territorio. Mi auguro che questa volta qualcosa si muova altrimenti saremo di nuovo costretti a richiedere l’attenzione del Prefetto della nostra provincia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-09-2020 alle 09:36 sul giornale del 29 settembre 2020 - 322 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, Circolo Nuova Fano, ferrovia fano-urbino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bw9u





logoEV