Colli al Metauro: il punto sul servizio idrico in conferenza stampa con il sindaco Aguzzi e l'a.d. di Marche Multiservizi

2' di lettura 07/08/2020 - Venerdì mattina presso la sala consiliare di Saltara si è tenuta una conferenza stampa, presieduta dal sindaco Stefano Aguzzi e dall’Amministratore delegato di Marche Multiservizi Mauro Tiviroli.

“Abbiamo fatto della sostenibilità ambientale uno dei driver di sviluppo di Marche Multiservizi – afferma il dott. Tiviroli - perché oggi la crescita economica non può essere disgiunta dal rispetto del territorio nel quale viviamo ed operiamo. Per questo, solo nel 2019, abbiamo dedicato oltre 17 milioni di euro agli investimenti per il potenziamento ed il miglioramento del servizio idrico integrato che ha assorbito circa il 60% dei nostri investimenti complessivi.

La strategia di MMS sulla depurazione è finalizzata a perseguire lo sviluppo sostenibile del territorio, - continua il dott. Tiviroli - andando a dismettere vecchi impianti di piccole dimensioni per sostituirli con impianti di più grandi dimensioni, più efficienti e tecnologicamente avanzati. Il progetto di potenziamento del depuratore di Calcinelli rappresenta un modello di innovazione tecnologica impiantistica che coniuga la maggiore capacità depurativa con la riduzione dell’impatto ambientale, garantendo un contenimento delle emissioni odorigene, una riduzione del rumore e dei rifiuti prodotti dall’impianto, una migliore qualità delle acque in uscita dal depuratore.

Portiamo su questo territorio un investimento di 3,2 milioni di euro rispetto al quale non si deve dimenticare che si attiverà un’occupazione indotta ed una ricaduta importante sul tessuto socio-produttivo. Questo – conclude l’amministratore delegato Tiviroli, è lo spirito con cui guardiamo ai nostri investimenti futuri, perché siamo consapevoli di avere un ruolo centrale nella tutela del nostro territorio e di poter contribuire attivamente allo sviluppo socio-economico della collettività”.

Soddisfazione del sindaco Stefano Aguzzi che ha perorato in questi anni questa soluzione. “Da tempo ormai sia il depuratore di via Guazzi a Tavernelle – afferma il sindaco Aguzzi – che lo stesso di Calcinelli, erano insufficienti ad accogliere i nuovi allacci richiesti, mettendo in difficoltà coloro che chiedevano di insediarsi nel nostro territorio. Ora, con questa soluzione – continua il sindaco Aguzzi – il depuratore di Tavernelle diventerà una mera stazione di sollevamento e tutte le acque reflue saranno finalizzate nel nuovo depuratore di Calcinelli che – conclude il sindaco Stefano Aguzzi – avrà la potenzialità e qualità necessaria per molti anni a venire”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-08-2020 alle 16:12 sul giornale del 08 agosto 2020 - 217 letture

In questo articolo si parla di economia, colli al metauro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bsRE





logoEV