Neonato intrappolato in auto e in pieno sole

1' di lettura Fano 15/07/2020 - Quando la tecnologia non fa rima con ‘buon senso’. E crea situazioni potenzialmente pericolose. Lo sa bene una mamma di origini anconetane ma residente a Fano che mercoledì mattina si è ritrovata con il figlio – nientemeno che un neonato – intrappolato all’interno della sua auto. Proprio per colpa della tecnologia.

Erano circa le 9 30 quando, nel parcheggio dell’ex caserma Paolini di Fano, la donna ha scaricato il seggiolino e chiuso il bagagliaio lasciando le chiavi dentro l’abitacolo. Il sistema automatizzato della vettura – una Lancia Y di nuova generazione - ha soltanto fatto il suo ‘dovere’, chiudendo automaticamente tutte le portiere. Peccato che all’interno vi fosse ancora il bimbo di appena una quarantina di giorni, di fatto intrappolato in auto. E in pieno sole.

A rompere il finestrino sono stati i vigili del fuoco, arrivati prontamente sul posto per evitare il peggio. Il bimbo – in ottime condizioni di salute - è così tornato tra le braccia della madre, che dopo il grande spavento ha potuto tirare un sospiro di sollievo.

Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 15-07-2020 alle 18:55 sul giornale del 16 luglio 2020 - 5842 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, vigili del fuoco, bambini, ex caserma paolini, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bqKS





logoEV
logoEV