Overdose nello scantinato: giovane padre trovato senza vita

Vigili del fuoco notte 1' di lettura Fano 08/07/2020 - Sua moglie aveva intuito che potesse essersi rinchiuso nello scantinato. La porta, tra l’altro, era stata chiusa dall’interno. Da qui – dopo aver provato inutilmente ad aprirla - la chiamata ai pompieri, ma per lui era ormai troppo tardi.

Un padre 35enne di origine albanesi ha perso la vita per overdose. È successo l’altra notte in un’abitazione in via Roma, a Fano. Intorno alle 3 15 la richiesta d’aiuto da parte della moglie. Arrivati sul posto, i pompieri hanno sfondato la porta, ma il ragazzo era ormai privo di vita. Era riverso a terra, con a fianco due siringhe vuote. Il 35enne aveva già avuto problemi con la legge per via della droga.

Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano





Questo è un articolo pubblicato il 08-07-2020 alle 15:36 sul giornale del 09 luglio 2020 - 3761 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incendio, fano, vigili del fuoco, overdose, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bp9n





logoEV
logoEV