Emergenza durante il lancio, paracadutista sgancia parte dell’attrezzatura [FOTO]. L’appello: “Aiutatemi a ritrovarla”

1' di lettura Fano 07/07/2020 - Un imprevisto durante il lancio, da qui la necessità di sganciare la velatura principale e parte della propria attrezzatura. Così Massimiliano - un paracadutista di Cremona in trasferta a Fano - ha finito per perdere materiali e oggetti di un certo valore, con la complicità del vento. Ora vorrebbe ritrovare la velatura e tutto ciò che vi era attaccato. E lancia un appello con la promessa di una ricompensa.

“D’estate – ha fatto sapere - vengo spesso a Fano ad allenarmi come paracadutista. Sabato 4 luglio, però, per un’emergenza tecnica ho dovuto sganciare la mia velatura principale (di colore bianco ma rossa all’interno), a cui sono attaccate delle bretelle nere con anelli in acciaio inox e un piccolo paracadutino anch’esso di colore rosso. È un oggetto di notevole valore, caduto in direzione del vento (molto forte quel giorno) nella zona dei vivai Uguccioni a monte dell’aeroporto di Fano. Se qualcuno lo trovasse può contattarmi al 3394921470. Saprò sdebitarmi, garantito. Grazie“.


Seguono alcune foto.

Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 07-07-2020 alle 12:38 sul giornale del 08 luglio 2020 - 3905 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, paracadutismo, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bp1o





logoEV