“Aiuto, l'imbarcazione va a fuoco”: ma era soltanto un'esercitazione

Vigili del Fuoco, pompieri 1' di lettura Fano 29/06/2020 - Fumo da un'imbarcazione al porto di Fano. La preoccupazione dei passanti, le segnalazioni alla stampa. Ma era un falso allarme.

Possono stare tranquille le persone che lunedì mattina si sono impensierite per quel fumo pensando si trattasse di un principio d'incendio. In realtà, i vigili del fuoco di Fano erano impegnati in un'esercitazione insieme alla capitaneria di porto. “Si tratta di una simulazione annuale per testare modalità e tempi d'intervento”, hanno spiegato dalla caserma di Fano.

In definitiva, nessuna imbarcazione ha dunque rischiato di andare davvero a fuoco. Si è trattato un fumogeno lanciato volontariamente per eseguire il test, e niente di più. Nel mentre, però, si è verificato un altro episodio, e non si è trattato di un'esercitazione. Ha infatti preso fuoco la stufa a gas di un hotel di Ponte Sasso. La concomitanza con la simulazione ha reso necessario l'intervento dei vigili del fuoco di Pesaro (qui i dettagli).

Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano





Questo è un articolo pubblicato il 29-06-2020 alle 15:41 sul giornale del 30 giugno 2020 - 676 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incendio, fano, vigili del fuoco, articolo, Simone Celli, esercitazioni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bplS