Tenta di attraversare il Metauro ma perde la moto nel fango: intervengono i sommozzatori

1' di lettura Fano 14/06/2020 - Voleva attraversare il fiume, ma non ce l’ha fatta. Al punto che la sua moto è sprofondata in una buca di fango ricoperta dall’acqua. Impossibile, a quel punto, recuperare il mezzo senza l’aiuto di esperti. Protagonista della disavventura un giovane centauro di 21 anni, che intorno alle 18 di sabato ha tentato di guadare il Metauro all’altezza di Cerbara. Ma il mezzo a due ruote è stato come risucchiato sul fondo del fiume, e il ragazzo non ha potuto far altro che chiedere aiuto.

Sul posto i vigili del fuoco insieme ai ‘colleghi’ sommozzatori di Ancona. Dopo alcuni tentativi si è dunque riusciti a recuperare la moto, ma non prima di aver chiuso la diga all’altezza di Tavernelle così da agevolare i lavori. E non prima di aver spaventato i passanti, che osservando la scena da lontano hanno temuto scenari ben peggiori. Quando in realtà l’audace motociclista non ha riportato neppure un graffio.

Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 14-06-2020 alle 12:47 sul giornale del 15 giugno 2020 - 3738 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vigili del fuoco, moto, metauro, sommozzatori, Cerbara, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bnY1