San Costanzo: Buoni Spesa, 86 domande ricevute, 84 accettate. Attivato Conto corrente per le donazioni

3' di lettura 09/04/2020 - In questo tempo di emergenza l’incertezza è entrata in ogni casa e fa paura – afferma l’Assessore ai Servizi Sociali di San Costanzo Milena Volpe - e con l’Ordinanza nazionale del 29 marzo che vede un aiuto concreto e certo alle famiglie messe in difficoltà dall’emergenza COVID-19, non si poteva perdere tempo.

Abbiamo ricevuto 86 domande ed eseguiti gli approfondimenti del caso sono state ammesse 84 domande per un importo di 21.350,00 Euro.

Il Sindaco Filippo Sorcinelli e il Vice Sindaco Omar Ciani hanno da subito lavorato a tempo pieno insieme agli uffici del Settore Sociale ed Amministrativo per predisporre le condizioni necessarie ad aprire le richieste ed arrivare nel minor tempo possibile alla consegna dei buoni spesa ai soggetti aventi diritto.

Con soddisfazione nel pomeriggio di Mercoledì 8 marzo è partita la consegna a domicilio dei buoni spesa a cura dei volontari della Protezione Civile comitato locale CVT e proseguirà nei giorni di giovedì 09/04 e di venerdì 10 aprile.

I buoni spesa sono nominali e non hanno scadenza, sono stampati su carta anticontraffazione (rispondente alle norme A.B.I.; la filigrana è a fondo pieno e in chiaroscuro; sensibilizzazione S/1609 fibre luminescenti visibili alla lampada di Wood) nei tre tagli 15,00/25,00/50,00 Euro. Potranno essere utilizzati esclusivamente negli esercizi commerciali del nostro comune per generi alimentari e beni di prima necessità; è possibile consultare il nuovo e aggiornato sito del Comune per trovare l’elenco degli esercizi che hanno aderito (rientrano anche farmacie e cartolibrerie).

In realtà quello dei buoni spesa cartacei è un sistema già attivo da anni nel nostro comune e preso ad esempio in questa circostanza da buona parte dell’Ambito Sociale.

La consegna dei buoni è l’ultimo atto di un lavoro di squadra portato avanti dal Comune in sinergia con L’Ambito Territoriale 6, il quale sta coordinando molteplici attività relative all’emergenza; si sono svolti due comitati dei Sindaci da remoto per poter concertare fra Comuni, nel modo più omogeneo possibile, i criteri di assegnazione e gli strumenti di accesso a tali benefici. I cittadini hanno trovato a propria disposizione 3 linee telefoniche con 6 operatori messi a disposizione dall’Ambito e 2 linee telefoniche dei servizi sociali del Comune di San Costanzo che hanno facilitato le domande attraverso la piattaforma e via mail.

Ci rendiamo conto, come Amministrazione Comunale, che le famiglie presentano diverse necessità, sono portatrici di ulteriori bisogni e non ci aspetteranno mesi semplici così abbiamo attivato un’ulteriore iniziativa di aiuto. Abbiamo aperto un conto corrente bancario dedicato alla raccolta di donazioni da privati, associazioni, fondazioni e aziende per aiutare famiglie e concittadini in difficoltà economica a causa dell’emergenza per il pagamento di utenze domestiche, e canoni di locazione.

Per donare è possibile fare un versamento su IT66B0521668550000000011685 intestato a Comune di San Costanzo con la causale: donazioni per emergenza covid 19. Le imprese e le società possono dedurre la donazione sia dal reddito che dall’IRAP, mentre i privati e gli enti no profit possono richiedere una detrazione dall’imposta sul reddito pari al 30%.

(Nella foto il Sindaco Filippo Sorcinelli e l’Assessore Milena Volpe)

In allegato PDF la locandina.



...

...

...





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-04-2020 alle 17:34 sul giornale del 10 aprile 2020 - 534 letture

In questo articolo si parla di attualità, san costanzo, Comune di San Costanzo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bjlB





logoEV